Comune

Tourist Tax a Ragusa

Per la gestione dell'imposta di soggiorno

Ha riscosso grande attenzione e interesse la presentazione del software Tourist Tax, per la gestione completa e funzionale dell’Imposta di Soggiorno, avvenuta, nel corso del duplice incontro che si è tenuto nella mattina e nel pomeriggio di giorno 22 marzo, presso l’Assessorato allo Sviluppo Economico di contrada Mugno con i gestori delle strutture turistiche ricettive operanti nel territorio comunale.

L’Assessore Stefano Martorana ha aperto la riunione parlando dell’importanza dell’apposito applicativo web che, a partire dal 1° gennaio di quest'anno dovrà essere esclusivamente utilizzato per la presentazione della dichiarazione e la comunicazione dei versamenti. Nel corso dell’incontro il dott. Sergio Cristarella, in rappresentanza della società Advanced Systems, che cura la gestione delle procedure informatiche per il Settore tributi, ha illustrato ai presenti le funzionalità del predetto software. Il dirigente dei Tributi Francesco Scrofani nel suo intervento dopo aver chiarito che alla luce della recente sentenza della Corte dei Conti 22/2016, i titolari delle strutture ricettive assumono la funzione di agenti contabili, ha raccomandato loro di provvedere periodicamente non solo all’obbligo dichiarativo previsto dall’art. 3 del regolamento comunale sull’imposta di soggiorno, ma anche alla resa del conto giudiziale, tramite il “modello 21” messo a disposizione dal Comune per il tramite del medesimo portale Tourist Tax.

Numerosi sono stati i quesiti posti dagli operatori che hanno trovato esaurienti risposte grazie ai chiarimenti forniti sia dal dott. Cristarella, alla luce della notevole esperienza acquisita dalla società partenopea in altri grandi comuni, che dalla dott.ssa Firrincieli, responsabile dell’Imposta di soggiorno, che ha ricordato le nuove coordinate bancarie da utilizzare per i versamenti tramite bonifico bancario reperibili sul portale dei tributi del Comune di Ragusa. E’ stato, peraltro evidenziato ai presenti che la signora Bianca Di Quattro costituisce un prezioso e collaudato punto di riferimento per quanti avessero necessità di interloquire direttamente con il Settore Tributi.

A conclusione dell'incontro la dottoressa Maria Antoci, del Settore Sviluppo Economico, si è soffermata sulla possibilità, da parte degli operatori, di inoltrare richiesta di rimborso, per il 25% di quanto versato all’Ente, a fronte degli interventi di risparmio energetico previsti dall’art. 11 del regolamento.