Attualità

Centanaria

I 100 anni della signora Orazia Aparo a Modica

Una vita passata nella dolceria fi Frigintini

0

0

0

0

0

I 100 anni della signora Orazia Aparo a Modica
I 100 anni della signora Orazia Aparo a Modica

I 100 anni della Signora Orazia Aparo, la “dolciera” di Frigintini. Una vita passata ad “addolcire” le feste altrui grazie alla sua eccezionale maestria nel preparare dolci e biscotti, i cosiddetti “spinnagghi”, che sono stati per tanti anni il piatto forte di matrimoni, cresime e altre ricorrenze a Frigintini. Oggi la signora Orazia Aparo ha tagliato il traguardo delle 100 candeline. Circondata dall’affetto dei suoi tre figli, dei nipoti e dei bis nipoti, nonna Orazia, pur avendo perso la vista qualche anno fa, è sempre lucida e attenta a quello che succede. Con una straordinaria memoria si è ricordata che aveva preparato i dolci per il matrimonio dei genitori del Sindaco oltre mezzo secolo fa. Un ricordo che ha suscitato la sorpresa dei presenti compreso il Primo Cittadino che è stato invitato a portare gli auguri ufficiali da parte di tutta la Città.

Molto bella e toccante la lettera scritta dai nipoti nella quale si ripercorre la sua storia. Dal matrimonio con l’amato Giovanni alla nascita dei figli Gina, Orazio e Maria. La costruzione di una bella e numerosa famiglia che ha portato la signora Orazia a diventare trisavola poco tempo fa. “Auguri a lei e a tutta la famiglia – ha commentato il Sindaco – perché quando si taglia un traguardo così importante il merito è anche dei familiari, di chi ricopre la festeggiata di affetto, la accudisce e la fa sempre sentire importante”.

0

0

0

0

0

Cento anni modica
Orazia aparo modica
Dolceria frigintini
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
I 100 anni della signora Orazia Aparo a Modica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Covid, solidarietà Coldiretti alle famiglie bisognose di Ragusa e Siracusa
News Successiva
Migranti nave Sea Eye a Pozzallo: 414 persone soccorse nel Mediterraneo