Economia

Conad, al Centrosud nasce un nuovo gruppo da 4.5 mld

Conad PAC 2000A e Conad Sicilia hanno dato il via alla fusione

Conad PAC 2000A e Conad Sicilia hanno dato il via alla fusione che portera' alla nascita nel centrosud di un gruppo da 4,5 miliardi di euro, con una quota di mercato del 22.5%.

Il progetto, approvato dalle assemblee dei soci che si sono tenute in contemporanea a Enna e a Caserta, consentira' la nascita di una nuova azienda con oltre 20 mila addetti, un patrimonio netto di circa 700 milioni di euro e una rete di vendita di 1.468 punti vendita. In Umbria, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia la nuova azienda rafforzera' la collaborazione con i tremila fornitori locali. "Oggi e' un giorno davvero speciale - ha commentato Danilo Toppetti, direttore generale di PAC 2000A-Conad -. Questa operazione ci permette di essere un grande gruppo con la potenza e il peso di una grossa azienda capace di poter reggere la competizione commerciale, senza pero' perdere l'agilita' di un'impresa territoriale".

"Siamo un'azienda che crede nel sud e investe per la crescita del suo territorio - spiega Vittorio Troia, direttore generale di Conad Sicilia -. Metteremo a fattor comune strategie, investimenti, professionalita' e competenze per supportare la crescita dei nostri soci imprenditori e sostenere nello stesso tempo l'economia locale". "Una fusione che rafforza il sistema Conad nel Sud Italia - aggiunge Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad -. E' un ulteriore passo del processo di rafforzamento del nostro sistema, che diventa sempre piu' solido e piu' pronto a cogliere le sfide che si presentano in ogni area del Paese, nell'interesse delle comunita' locali".

(ITALPRESS)