Attualità

Segnalazione

Emergenza Covid in provincia di Ragusa: cosa intende fare la Regione?

La nota del sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna

0

1

0

0

0

Emergenza Covid in provincia di Ragusa: cosa intende fare la Regione? Emergenza Covid in provincia di Ragusa: cosa intende fare la Regione?

Pozzallo – Emergenza covid in provincia di Ragusa. “Prendiamo atto delle dichiarazioni del Presidente Musumeci quando afferma che nella lotta al COVID-19 “il sistema in Sicilia regge”. Il Presidente avrà certamente dei dati in suo possesso, che riguardano l’intero ambito regionale, logicamente rinnoviamo puntualmente appelli alla popolazione per una maggiore responsabilità. Purtuttavia la situazione che viviamo, in provincia di Ragusa, si appesantisce sempre più, fino a rappresentare il maggior punto di allarme sanitario dell’isola in questo momento. Lo sforzo del personale e dell’intera organizzazione sanitaria e encomiabile, ma non risulta sufficiente ad affrontare l’emergenza. Le strutture ospedaliere sono alla saturazione e i cittadini incontrano problemi e lungaggini per sottoporsi ai tamponi.

Certo, Vittoria è stata dichiarata “zona rossa”, ma aldilà di questo intervento la Regione cosa intende fare per la provincia di Ragusa: sta predisponendo nuovi posti negli ospedali, sta reclutando nuovo personale sanitario, sta intensificando l’effettuazione dei tamponi? I dati in nostro possesso e la situazione che viviamo quotidianamente ci mettono in mostra una condizione divenuta ogni giorno più delicata, non bastano più gli appelli alla popolazione, servono interventi rapidi per affrontarla.

0

1

0

0

0

Emergenza covid ragusa
Sindaco pozzallo
Cosa intende fare
Regione siciliana
Commenti
Emergenza Covid in provincia di Ragusa: cosa intende fare la Regione?
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Asp Ragusa: consegna a domicilio per farmaci chemioterapici
News Successiva
Ragusa, ospedale Giovanni Paolo II: lavori per la nuova Pediatria