Sport

Scherma Modica: ripartono le nazionali per Olimpiadi Tokyo e attività paralimpiche

Lunedì 21 giugno

0

0

0

0

0

Scherma Modica: ripartono le nazionali per Olimpiadi Tokyo e attività paralimpiche Scherma Modica: ripartono le nazionali per Olimpiadi Tokyo e attività paralimpiche

Modica - Dopo la ripresa delle attività di base nelle sale di scherma, a Modica come nel resto d’Italia, ripartono anche le attività delle nazionali azzurre di tutte le armi. Gli allenamenti collegiali rappresenteranno la fine della lunga sosta forzata e l'inizio del percorso che porterà alla ripresa della stagione internazionale e, soprattutto, ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo del prossimo anno. La nazionale di fioretto maschile, tra cui i convocati modicani Giorgio Avola e il maestro Eugenio Migliore nello staff tecnico, tornerà in pedana quindi da lunedì 21 giugno presso Il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, che accoglierà gli azzurri nel rispetto delle norme e delle disposizioni: stanze singole, distanziamento, mascherina nelle aree comuni, saranno le regole che ciascuno sarà chiamato a rispettare.

Gli atleti di interesse olimpico e di interesse nazionale sono anche i primi a cui sarà permesso tornare a svolgere gli assalti. Indubbiamente forte era la voglia di tutti gli atleti e tecnici di ritrovarsi con la squadra, come segnale forte di ritorno alla normalità. Importante ripartenza anche in prospettiva di una ripresa dell’attività internazionale per la quale si rimane in attesa delle decisioni della Federazione Internazionale, che dovrà necessariamente seguire l’evoluzione pandemica mondiale. L’attesa è ovviamente per una stagione agonistica 2020/2021 di transizione sia sul piano nazionale che internazionale, con una rivoluzione dei calendari per come si è stati abituati negli ultimi anni.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha stabilito il principio di un congelamento dei processi di qualificazione olimpica, che hanno visto tutte le nazionali italiane aver già acquisito il pass olimpico a squadre; le gare che saranno programmate serviranno quindi a stabilire i nomi di chi prenderà parte alla gara olimpica individuale. Intanto al Palamoak ha già ripreso a pieno regime l’attività per tutte le categorie, compreso il settore paralimpico, con gli atleti in carrozzina e gli spadisti non vedenti ritornati all’attività schermistica sotto la guida del maestro Giancarlo Puglisi.

0

0

0

0

0

Giorgio avola
Eugenio migliore
Olimpica tirrenia
Scherma modica
Commenti
Scherma Modica: ripartono le nazionali per Olimpiadi Tokyo e attività paralimpiche
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Orgoglioso di voi, Maradona si complimenta col Napoli
News Successiva
Il regalo dell'Atalanta a Bergamo ferita, 4-1 con il Sassuolo