Da due mesi senza stipendio

Inps Ragusa, operatori facchinaggio e pulizie in sciopero

"Ritardo ingiustificabile"

Operatori facchinaggio e pulizie all' Inps Ragusa in sciopero per tre giornate. La segreteria territoriale iblea della Fisascat Cisl Ragusa Siracusa ha proclamato l’astensione dal lavoro degli operatori che si occupano del servizio di pulizie e facchinaggio all’Inps di Ragusa con una nota che la federazione sindacale di categoria ha trasmesso al direttore provinciale dell’inps Vincenzo Floccari.

L'annuncio naturalmente è stato fatto anche alla ditta che gestisce il servizio, vale a dire l’Euroservice sas. “La nostra organizzazione sindacale – sottolinea il segretario territoriale della Fisascat Cisl di Ragusa, Salvatore Scannavino – si è vista costretta ad assumere questa drastica decisione dopo avere preso atto del fatto che i lavoratori che effettuano il servizio devono ancora ricevere il pagamento delle mensilità di agosto e settembre 2019. Non essendo più possibile accettare tali ingiustificati ritardi, i lavoratori hanno deciso di proclamare l’astensione dal lavoro a partire da lunedì 21 e fino a mercoledì 23 ottobre compreso. Se non dovessimo ricevere riscontro alcuno alle nostre rivendicazioni, non escludiamo che possano essere assunte altre azioni sindacali e tutto ciò, naturalmente, a tutela dei diritti dei lavoratori”.