Londra

Serena Williams si confessa dopo gli Us Open sono andata in terapia

Con un articolo lettera

Con un articolo-lettera, scritto da lei stessa, Serena Williams si e' raccontata e confessata dalle colonne di "Harper's Bazaar". Nella famosa rivista americana di moda, la tennista statunitense, 37enne, in questi giorni in scena a Wimbledon, a caccia del 24° titolo in singolare in una prova del Grande Slam, per eguagliare la primatista storica Margaret Smith Court, ha svelato alcuni suoi segreti.

La Williams si e' "spinta" fino a raccontare la delusione per quanto successo agli Us Open dello scorso anno e a confessare di esser andata in terapia. "A 17 anni ho vinto il mio primo torneo Slam. Da quella vittoria del 1999, centrata agli US Open, ho vinto 23 titoli di singolo nelle prove del Grande Slam, 39 in tutto e innumerevoli medaglie d'oro. Mi e' stato chiesto cosa mi spinge ancora a continuare a giocare a tennis. Per me la risposta e' semplice: amo lo sport. E come dico sempre e' veramente importante amare cio' che fai", ha scritto la Williams.

"Al termine della finale persa agli Us Open dello scorso anno mi sono sentita sconfitta e mancata di rispetto dallo sport al quale ho dedicato la mia vita. Dopo diverse notti insonni, ho chiamato Naomi Osaka per scusarmi del mio comportamento e poi ho iniziato a vedere un terapeuta", ha ammesso la statunitense, che in quel match perse le staffe, subendo un'ammonizione, un penalty point e anche un penalty game.

(ITALPRESS)