Controlli della Polizia di Stato

Straniero irregolare col coltello alla villa comunale di Vittoria

Espulso 26enne tunisino

Controlli della Polizia all’interno della Villa comunale di Vittoria: uno straniero irregolare denunciato ed espulso dal territorio nazionale Vittoria. I fatti sono accaduti nel primo pomeriggio di ieri quando una pattuglia del Commissariato di P.S. di Vittoria durante un giro di perlustrazione all’interno della locale Villa Comunale sottoponeva a controllo di Polizia un cittadino extra-comunitario che, con fare sospetto, si aggirava in luoghi appartati.

Immediatamente raggiunto e identificato, il ventiseienne tunisino H.H., già noto alle forze dell’ordine, è risultato clandestino sul territorio nazionale. Inoltre, dato l’atteggiamento nervoso ed insofferente al controllo, veniva sottoposto a perquisizione personale all’esito della quale veniva trovato in possesso di un coltello che teneva occultato all’interno della tasca del pantalone e che gli veniva quindi sequestrato. Pertanto, dopo esser stato fotosegnalato e denunciato all’autorità giudiziaria per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, veniva condotto presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Ragusa per le relative verifiche.

Quindi, confermatane la condizione di irregolarità, gli veniva notificato il provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Ragusa in esecuzione del quale il Questore di Ragusa ne disponeva il trattenimento presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Trapani ai fini della successiva espulsione con rimpatrio nel Paese di origine.