Sport

Sarri non fa caso alle critiche: vado avanti per la mia strada

"devo leggere quello che scrivono"

Sarri:"Non e' che per valutare la prestazione della squadra devo leggere quello che scrivono gli altri ma ogni tanto mi imbatto in qualche articolo di grande intelligenza.

Una squadra ha certe caratteristiche ma prima passavo per talebano e ora non va bene perche' mi sto adeguando alle caratteristiche dei giocatori... Se continuassi ad ascoltare uscirei matto e invece vado avanti per la mia strada, senza dare peso a quello che viene detto intorno". Maurizio Sarri si lascia scivolare addosso le critiche rivolte alla sua Juve dove fin qui la sua mano sembra vedersi poco, come ha sottolineato anche Sacchi. "La penso come Arrigo, vorrei vedere la squadra piu' continua in un certo tipo di atteggiamento ma bisogna tenere conto delle caratteristiche dei giocatori. Andremo a migliorare sotto tanti punti di vista ma bisogna giocare in base alle caratteristiche dei giocatori, la squadra va accompagnata mettendoci dentro delle idee.

Abbiamo grandi margini di miglioramento, per ora siamo in grado di giocare solo sprazzi di quello che vorremmo fare con continuita'". Per quanto riguarda Ronaldo, nessun problema. "Il mio rapporto con i giocatori e' buono, se si arrabbiano per una sostituzione fa parte del gioco. Ed e' anche positivo, significa che ha ancora forti motivazioni, mi sta benissimo", riferendosi nello specifico al portoghese, che dovrebbe tornare a disposizione per la gara di domani con l'Atletico Madrid. "Ieri era in gruppo, sembra in crescita, se abbia risolto completamente il problema lo vedremo ma e' molto positivo che abbia fatto tutto l'allenamento con i compagni".

(ITALPRESS)