Attualità

Un manifesto del Turismo a Scicli per il dopo Montalbano

"Istituire una Consulta ed un ufficio per il Turismo"

0

0

0

0

0

Un manifesto del Turismo a Scicli per il dopo Montalbano Un manifesto del Turismo a Scicli per il dopo Montalbano

Forza Italia Giovani Scicli, lancia l'idea di un Manifesto del Turismo e propone subito l'istituzione di una Consulta ed un Ufficio per il Turismo

Forza Italia Giovani Scicli, lancia adesso l'idea di un Manifesto del Turismo e propone subito l'istituzione di una Consulta ed un Ufficio per il Turismo. Scicli ha tratto immensi benefici dalla ventennale vetrina televisiva de “Il Commissario Montalbano”, ma occorre immaginare a quando finirà definitivamente il nostro “petrolio”, appunto Montalbano, in modo da presentarci preparati all'appuntamento.

Per Forza Italia le istanze dei commercianti e degli artigiani necessitano delle risposte. La prima proposta è la Consulta per il Turismo, già presente in alcuni Comuni della Provincia. La Consulta è un prezioso strumento partecipativo con il quale le associazioni di categorie e gli amministratori possono stabilmente confrontarsi ed assumere le più utili e condivise decisioni in materia di sviluppo turistico ed economico della Città e delle Borgate. Alla Consulta vanno aggiunti anche la fondamentale riattivazione dell’Ufficio Turistico, necessario ed utile in un centro storico che ha o aveva una forte affluenza di visitatori, e l’immediato avvio di un serio piano di recupero e valorizzazione di Chiafura, poiché non basta un semplice Workshop per dire di aver fatto qualcosa. Chiafura potrebbe rappresentare un polo archeologico e museale in grado da fare da traino per il turismo della Sicilia sud-orientale.

Imprescindibile anche un’efficace rete promozionale tra i comuni iblei, al fine di incrementare l'esposizione nazionale ed internazionale della Val di Noto, nonché la programmazione della stagione estiva, sull’esempio di Marina di Modica, di concerto con le associazioni e con largo anticipo, supportando i privati nelle loro attività ricreative. A tal proposito, sarebbe utile ripensare a “Basole di luce”, esempio perfetto e proficuo di programmazione estiva. I privati vanno supportati anche tramite incentivi per regolarizzare i B&B non dichiarati che, come sappiamo, non sono pochi nel nostro territorio.

Sarebbe opportuno potenziare i servizi essenziali della Città, a partire dalla pulizia delle spiagge, dei lungomari ed anche dalla gestione della raccolta dei rifiuti, tramite l’installazione di isole ecologiche e l’introduzione di un sistema premiale per favorire la differenziata tra i cittadini. Sarebbe altrettanto utile non perdere i finanziamenti regionali che Forza Italia, ottiene per Scicli. Si pensi ai 5 milioni per la riqualificazione del Convento della Croce, ottenuti dall’On. Ragusa e persi dalla Sinistra. Infine, non andrebbe tralasciata l’enorme opportunità garantita dal turismo congressuale e dal turismo archeologico, che, oltre a Chiafura, potrebbe arricchirsi del sito militare collocato sotto una parte di Via Mormino Penna, ovvero il rifugio antiaereo che andrebbe valorizzato da un punto di vista museale. 

0

0

0

0

0

Manifesto
Turismo
Dopo
Montalbano
Forza
Italia
Commenti
Un manifesto del Turismo a Scicli per il dopo Montalbano
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, Pronto Soccorso più umano grazie ai volontari
News Successiva
I Lions portano un sorriso ai bimbi della pediatria dell'ospedale di Ragusa