Politica

Franceschini: ridicola storia separazione consensuale nel Pd

Lo dico a Renzi: non farlo

"Lo dico a Renzi: non farlo. Il Pd e' la casa di tutti, e' casa tua e casa nostra". Cosi', in merito al rischio scissione, il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, a Cortona, nel corso del suo intervento di chiusura della tre giorni organizzata da Areadem.

"Il popolo della Leopolda - aggiunge - e' parte del grande popolo del Pd. Non separiamo questo popolo, non indeboliamoci spaccando il partito di fronte a questa destra pericolosa". "L'unita' del Pd - sottolinea Franceschini - e' indispensabile. La nascita del governo e' passata anche dalle interviste di Renzi e di Bettini, non si era mai visto un voto unanime in direzione. Per questo non voglio credere a questa storia della scissione o quel che ho letto sui giornali, questa storia ridicola della separazione consensuale. Quando spacchi un partito e' sempre traumatico, come si fa a pensare che sia consensuale?".

(ITALPRESS)