Sport

Milan sconfitto ai rigori dal Manutd in Icc, brilla Suso

Altra prestazione convincente

Altra prestazione convincente, sul piano del gioco, del nuovo Milan targato Marco Giampaolo. Al Principality Stadium di Cardiff, nella loro terza e ultima gara della "International Champions Cup" 2019, i rossoneri, dopo due immeritate sconfitte di misura, hanno perso ai rigori contro il Manchester United (per 7-6), dopo il 2-2 dei 90 minuti regolamentari.

A propiziare la vittoria dei britannici l'errore dal dischetto di Daniel Maldini, secondogenito di Paolo. Seppur indietro nella preparazione rispetto ai rivali, che cominceranno la Premier il prossimo weekend, Gigio Donnarumma, Romagnoli e compagni hanno comandato il gioco per lunghi tratti della sfida. In quello che era il primo match di ICC in Europa, davanti a circa 65.000 spettatori, sugli scudi un brillante Suso, autore del primo gol dei rossoneri e ispiratore della seconda marcatura del team italiano: una autorete di Lindelof dopo una deviazione di testa di Castillejo.

A inizio gara Giampaolo ha optato per il consueto modulo 4-3-1-2, schierando Calabria, Romagnoli, Musacchio e Ricardo Rodriguez davanti a Donnarumma; Borini, Biglia e Calhanoglu a centrocampo; con Suso alle spalle di Castillejo e Piatek. Fuori causa l'infortunato Theo Hernandez, il convalescente Caldara e i "rientranti" Kessie', Paqueta', Bennacer e Laxalt. In scena nel secondo, fra gli altri, il neo acquisto Krunic, il "mai partito" Andre' Silva e il recuperato Bonaventura.

(ITALPRESS)