Il vicesindaco accusa la Cgil di fare terrorismo politico

Spm Modica, in pagamento gli stipendi

Viola:"Nessuna riduzione dello stipendio"

Il vicesindaco di Modica Saro Viola interviene per chiarire alcuni aspetti della vertenza dei lavoratori della SPM, sulla quale nei giorni scorsi è intervenuta la CGIL. Viola dichiara in primis che non si registra alcuna riduzione degli stipendi dell’ordine del cinquanta per cento come è stato detto, nonostante il piano aziendale prevedesse una riduzione del monte ore lavorativo.

Le determine per i mandati di pagamento sono state già predisposte e in queste ore saranno fatti concretamente i mandati per due o tre mensilità a far data da dicembre 2018. Non c’è alcun pericolo di dissesto finanziario che possa incutere timore agli 85 dipendenti della SPM, citarlo nei documenti sindacali è un atto di terrorismo politico che ha la finalità di creare solo forme allarmismo strumentali per sferrare attacchi ingiustificati al Sindaco Ignazio Abbate. Viola assicura che nessuna intenzione ha l'amministrazione di esternalizzare i servizi che sono al momento gestiti e curati dalla SPM.