Per sei mesi, quaranta ore mensili

Lavori di pubblica utilità a Modica, istanze entro il 18 marzo

Il modulo va ritirato negli uffici dei servizi sociali

Per partecipare ai lavori di pubblica utilità a Modica bisognerà presentare le istanze entro lunedì 18 marzo. Il periodo è di sei mesi, non continuativi, per quaranta ore mensili. L’istanza va inoltrata su apposito modulo, da ritirare presso gli uffici dei Servizi Sociali dei Comune di residenza.

Alla domanda vanno allegati: indicatore della situazione economica (ISEE) rilasciato da parte di ente abilitato e deve essere riferita al beneficiario e a tutti i componenti del nucleo familiare quali risultano nello stato di famiglia; fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente, in corso di validità. Nel bando di gara sono previsti anche i requisiti di ammissione: Residenza nel Comune dove è inoltrata la richiesta di partecipazione da almeno tre anni; Stranieri non residenti che siano in possesso di carta di soggiorno o permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno; Utenti che non siano accolti presso centri o strutture di accoglienza la cui retta è a carico totale o parziale del Comune di appartenenza; Importo inferiore o uguale al calcolo del minimo vitale, in relazione alla Determina n° 3151 del 5 dicembre 2018, pubblicata all’Albo pretorio del Comune di Modica.

Non saranno ammesse le domande presentate oltre il termine né sarà possibile presentare documentazione rettificativa e/o integrativa oltre lo stesso termine. Successivamente, sulla scorta delle istanze presentate in ogni Comune del Distretto socio sanitario n° 45 saranno valutate e ciascun ente redigerà la graduatoria finale sulla scorta di precisi criteri indicati nel bando. 

 
Commenta la News