Interrogazione del consigliere Medica

Imu agricola 2014-2015, avvisi illegittimi a Modica?

Preoccupazione tra gli imprenditori agricoli

Imu agricola 2014-2015, avvisi illegittimi a Modica? Il Consigliere Comunale Portavoce M5S di Modica, Marcello Medica, ha fatto una comunicazione ufficiale al Sindaco, Ignazio Abbate, e al Responsabile del Settore III, Giovanni Blanco, avente ad oggetto “Raffica di avvisi di accertamento da parte del Comune di Modica riguardo all’IMU sui terreni agricoli delle annualità 2014 e 2015”.

Sono stati molte le segnalazioni da parte di imprenditori agricoli oggetto di avvisi di accertamento, molti dei quali, sulla base della normativa di riferimento, ritenuti illegittimi. Nella missiva, il Consigliere Medica, fa un chiaro riferimento alla normativa che negli anni si è susseguita e tuttora in vigore (Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 28/11/2014, Decreto Legge n. 4 del 24 gennaio 2015, sentenza della Corte Costituzionale n. 17/2018, legge 212/2000 – Statuto del Contribuente) e dalla quale si desume chiaramente che: per l’anno 2014 i terreni agricoli sono esenti da IMU se posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli iscritti alla previdenza agricola; per l’anno 2015, si ritiene applicabile l’art. 10 della legge 212/2000 – Statuto del Contribuente, che recita: “Le sanzioni non sono comunque irrogate quando la violazione dipende da obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull’ambito di applicazione della norma tributaria”.

In sostanza, molti di questi avvisi di accertamento nei confronti dei suddetti imprenditori agricoli sarebbero illegittimi ma, ciò nonostante, il Comune di Modica si sta rifiutando di annullarli in autotutela, costringendo il cittadino ad una ingiusta acquiescenza, o a sobbarcarsi le ulteriori spese di un contenzioso.

 
Commenta la News