Comuni

Tutte le sezioni

Modica ha reso omaggio a Salvatore Quasimodo

Cultura
23/08/2019 - 00:15

Con “Lettera alla madre”, nella mirabile interpretazione di Andrea Tidona, Modica ha reso omaggio a Salvatore Quasimodo. Un evento di grande qualità culturale organizzato in occasione delle celebrazioni per il 118 anniversario della nascita del Premio Nobel Modicano, dal Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica.

Hanno collaborato: il Caffè Letterario Quasimodo, la sezione modicana del Club Amici di Salvatore Quasimodo e l’Associazione Museo del Cioccolato di Modica. L’evento ha previsto una introduzione "Espressioni femminili per Quasimodo": le poesie del Poeta tra musica, danza e pittura, nell’androne del Palazzo della Cultura curato dal Club Amici di Quasimodo. Introdotto da Nausica Zocco, ha registrato la partecipazione di giovani artisti modicani: le danzatrici Sofia Brugaletta e Sofia Muccio con l’intervento della artista Elena Amato; la violinista Mariausilia Cannizzaro che ha curato l’accompagnamento musicale di tutto l’evento; la pittrice Rosamaria Agnello che ha realizzato un’opera ispirata ad una poesia di Quasimodo letta da Mariagrazia Giunta. Il folto pubblico ha quindi raggiunto, guidato dal violino della Cannizzaro, il salone “Principe Ranieri di Monaco” del Museo del cioccolato, trasformatosi inusualmente in auditorium, che ha ospitato il reading di poesie condotto da Tiziana Spadaro.

Dopo il saluto di apertura dell’Assessore alla Cultura del Comune di Modica Maria Monisteri, che ha curato la stesura del programma degli eventi dedicati a al Premio Nobel: “Itinerario Quasimodiano”, l’intervento di Grazia Dormiente direttore culturale del Consorzio del Cioccolato di Modica che ha illustrato le motivazioni che hanno spinto le diverse associazioni ed istituzioni a celebrare il 118°anniversario della nascita del Nobel. Un apprezzamento della iniziativa è venuto dal nuovo Sovrintendente dei BB.CC. di Ragusa, Architetto Giorgio Battaglia che ha rilanciato la necessità della istituzione a Modica di una Fondazione dedicata a Quasimodo, in grado di valorizzare l’opera di uno dei Nobel Siciliani, anche attraverso l’acquisizione della Casa Natale del Poeta, e la valorizzazione dell’Archivio Quasimodo. Domenico Pisana ha letto la sua poesia dal titolo: Salvatore Quasimodo, le poesie sono state lette da Giovanna Drago, Silvana Blandino, Elisa Giglio, Carmelo Di Stefano, Pippo Puma.