Appuntamenti

Ragusa

I Ragusani nel Mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa

Il 31 luglio

0

0

0

0

0

I Ragusani nel Mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa I Ragusani nel Mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa

I ragusani nel mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa. Torna in presenza, il prossimo sabato 31 luglio puntualmente alle ore 20,30, il premio “Ragusani nel Mondo” per celebrare, dopo l’anteprima digitale dello scorso anno, la sua 26esima edizione che, diretta da Sebastiano D’Angelo, sarà presentata dai giornalisti Salvo Falcone e Caterina Gurrieri. Si apre un nuovo ciclo che segue l’edizione speciale di due anni fa, quando si celebrò il 25esimo del premio con la presenza di molti premiati giunti da tutto il mondo. Un ciclo che, visti i tempi, sa di ripartenza, di ritorno, di voglia di ritrovarsi per celebrare la ragusanità. Come di consueto sarà piazza Libertà ad accogliere la cerimonia di consegna dei riconoscimenti con un evento che sarà all’insegna della sobrietà e del rispetto delle normative anticovid ma puntando tutto sul significato di ottimismo e auspicio per un vero ritorno alla normalità.

“Vogliamo metterci alle spalle un passato fra i più incerti della storia contemporanea – spiega Sebastiano D’Angelo, direttore dell’associazione Ragusani nel Mondo che, presieduta da Salvatore Brinch e con la collaborazione di tutto il direttivo organizza il premio – Il nostro vuole essere un messaggio di speranza che anche il premio, fra tutti gli eventi pubblici e privati dell’estate 2021, vuole dare alla comunità iblea, sullo sfondo di una recuperata fiducia a livello globale. Con il collaudato staff organizzativo del passato, in collaborazione con alcune aziende private e il patrocinio di Enti Pubblici, abbiamo programmato un evento che vuole raccontare ancora una volta storie umane e professionali in capo a iblei che si sono affermati in Italia e nel mondo”.

Tutte bellissime le storie dei premiati di questa 26esima edizione. Sul palco salirà la biologa e ricercatrice ragusana Concetta Castilletti, neo cavaliere della Repubblica, agli onori della cronaca per aver isolato per la prima volta il covid-21 all’interno della speciale struttura operativa dell’Ospedale Spallanzani di Roma. Altra testimonianza di primario interesse sarà quella del ricercatore vittoriese Andrea Carfi, uomo di punta nel team di malattie infettive della società farmaceutica Moderna negli Stati Uniti, che tanti meriti ha avuto nella sperimentazione di un vaccino che si sta rivelando efficace nella lotta alla pandemia. Un segnale di speranza per il mondo intero che vede in prima linea lo scienziato ibleo.

Ci sarà anche la dottoressa ragusana Fiorella Gurrieri, genetista e accademica con una lunga attività tesa allo studio e all’individuazione di importanti genomi in varie disabilità, ed ancora l’ingegnere Toni Azzarelli, di origine pozzallese, ingegnere aerospaziale e manager nel settore delle comunicazioni telefoniche in Inghilterra. Premio anche al soprano, di origini ispicese, Claudia Oddo, molto affermata in Germania dove risiede. Infine una presenza spumeggiante ed originale, quella di uno dei più affermati maghi/illusionisti italiani, il ragusano Maurizio Di Martino, in arte Martin, che nel corso della trasmissione sorprenderà con un numero ad effetto. Sarà premiato anche Ray Civello, imprenditore di successo nel settore della bellezza in Canada, di origine modicana. Il premio è ormai un evento cult dell’estate iblea, atteso e seguito dall’opinione pubblica iblea, con una chiara vocazione di valorizzazione del territorio ibleo.

Hanno già dato la loro adesione la Regione, la Camera di Commercio, il Libero Consorzio degli Iblei, il Comune di Ragusa ma va sottolineato il decisivo supporto di numerose aziende che sostengono la manifestazione. “Il premio di quest’anno segna anche il recupero della originaria mission, quella di riscoprire e raccontare storie umane significative, capaci di trasmettere esempi virtuosi di vita – conclude D’Angelo - Ed anche questa edizione è ricca di profili umani e professionali che consegneranno alla storia della manifestazione un altro momento indimenticabile”. Come sempre a garantire i momenti di spettacolo ci sarà il maestro Peppe Arezzo con la sua straordinaria orchestra. La manifestazione vivrà alcuni momenti collaterali, come l’incontro con le autorità cittadine, ma va ricordato che l’ingresso è gratuito ma il pubblico potrà accedere, fino ad esaurimento posti, tramite prenotazione online.

La serata sarà trasmessa su alcune emittenti televisive locali e regionali e su numerose pagine social creando una rete di collegamenti in grado di raggiungere migliaia di spettatori.

0

0

0

0

0

Ragusani del mondo
Sebastiano dangelo
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
I Ragusani nel Mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Premio Arte Sicilia sabato a Marina di Modica
News Successiva
Comune Ragusa sostiene campagna Chi sporca non vale una cicca