Italia

Governo Draghi

Governo, Salvini: Letta non deve provocare quotidianamente

Dal presidente della Repubblica, Mattarella, ci è stato chiesto un atto di responsabilità

0

0

0

0

0

Governo, Salvini: Letta non deve provocare quotidianamente Governo, Salvini: Letta non deve provocare quotidianamente

ROMA - ’’Dal presidente della Repubblica, Mattarella, ci è stato chiesto un atto di responsabilità, per questo lavoriamo insieme al Pd. Oggi il presidente Draghi viene in Parlamento a presentare il Pnrr, noi ci stiamo lavorando giorno e notte, essere al governo significa partecipare al futuro del paese, a volte vinci le tue battaglie, a volte le perdi. Il coprifuoco è una scelta giusta? Secondo me no, è inutile massacro morale ed economico al paese, eliminiamo questo coprifuoco. La raccolta di firme che abbiamo promosso non è un’iniziativa partitica, serve a far capire che la gente ha voglia di libertà’’. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di Rtl 102.5.’’Prima rimettiamo in piedi il paese poi torniamo a dividerci - ha aggiunto -. Alcune scelte, non scientifiche, del ministro Speranza non mi sono piaciute perchè sono scelte ideologiche non scientifiche.

Mozione di sfiducia? Su una commissione d’inchiesta penso ci siano i numeri in Parlamento, sulla mozione no’’. Salvini ha ricordato: ’’Quando mi hanno chiesto se fossi disponibile a stare in un governo che rilanciasse l’economia ho detto sì. Con 120mila morti l’ultima cosa che mi interessa sono i sondaggi e il consenso, però Letta non deve provocare quotidianamente’’.

0

0

0

0

0

Salvini
Governo
Italpress
Letta
Commenti
Governo, Salvini: Letta non deve provocare quotidianamente
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Farmacisti, Andrea Mandelli confermato alla guida della Federazione
News Successiva
Vaccini, in distribuzione alle Regioni oltre 360 mila dosi