Sicilia

Vulcano

Stromboli, Ingv Oe: attività stromboliana può evolversi in minaccia

Bombe e lapilli attorno alle bocche eruttive

0

0

0

0

1

Stromboli, Ingv Oe: attività stromboliana può evolversi in minaccia
Stromboli, Ingv Oe: attività stromboliana può evolversi in minaccia

Una nuova proposta di classificazione degli eventi esplosivi dello Stromboli da un punto di vista multidisciplinare attraverso la combinazione di dati vulcanologici, sismici e geodetici. E' il tema trattato da un articolo pubblicato sulla rivista 'Remote Sensing' a firma, tra gli altri, dei ricercatori dell'Osservatorio etneo dell'Ingv Sonia Calvari e Alessandro Bonaccorso. L'attività stromboliana varia in dimensione ed intensità e può evolversi in una minaccia per le popolazioni che vivono sui vulcani con attività persistente o semi-persistente. Ad esempio, sul vulcano attivo dell'Eolie l'attività stromboliana "ordinaria", che consiste nell'espulsione intermittente di bombe e lapilli attorno alle bocche eruttive, è talora interrotta da eventi esplosivi ad alta energia (localmente chiamati esplosioni maggiori o parossistiche), che possono interessare aree molto estese. Recentemente, il parossismo esplosivo del 3 luglio 2019 ha causato serie preoccupazioni nella popolazione e nei media locali.

Le esplosioni maggiori, pur non mettendo in pericolo le aree abitate, producono spesso una ricaduta di bombe e lapilli nelle zone frequentate dai turisti. Nonostante ciò, la classificazione delle esplosioni stromboliane in base alla loro intensità deriva da misure non sempre replicabili (come i rilievi sul campo). Da qui la necessità di una classificazione rapida, oggettiva e quantitativa dell'attività esplosiva. In questo lavoro, sono state utilizzate le immagini della rete di telecamere di monitoraggio, i dati di sismicità e deformazione del suolo, per caratterizzare e distinguere i parossismi, che colpiscono l'intera isola, dalle esplosioni maggiori, che colpiscono la sommità del vulcano sopra i 500 metri, dall'attività esplosiva lieve che normalmente non ha alcun impatto sulla popolazione locale.

L'analisi è stata effettuata su 12 eventi esplosivi verificatisi a Stromboli dopo il 25 giugno 2019 ed è aggiornata al 6 dicembre 2020.

0

0

0

0

1

Stromboli
Attivita stromboliana
Ingv
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Stromboli, Ingv Oe: attività stromboliana può evolversi in minaccia
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Etna, notte di fuoco: nono evento parossistico
News Successiva
Covid Sicilia 4 marzo: 560 positivi: 24 a Ragusa