Sport

Zapata risponde a Calhanoglu, pari fra Milan e Atalanta

Pareggio giusto per quanto si è visto, ma che serve poco a San Siro

0

0

0

0

0

Zapata risponde a Calhanoglu, pari fra Milan e Atalanta Zapata risponde a Calhanoglu, pari fra Milan e Atalanta

MILANO - Pareggio giusto per quanto si è visto, ma che serve poco a entrambe, tra Milan e Atalanta al Meazza. Finisce 1-1 a San Siro, le reti tutte nel primo tempo con Calhanoglu su punizione ad aprire le danze e il solito Zapata a pareggiare i conti, nel mezzo anche un rigore parato da Donnarumma a Malinovskyi. Nella ripresa la stanchezza non consente a una delle due squadre - le migliori da quando la Serie A è ricominciata dopo i lockdown - di prendere il sopravvento. I rossoneri restano al sesto posto, a un punto dalla Roma, mentre la Dea sale a meno cinque dalla Juventus, ma deve di fatto dire addio alla possibilità di lottare ancora per lo scudetto.

Primo tempo subito vivace e al quarto d’ora passa in vantaggio il Milan con un’altra perla di Hakan Calhanoglu. Punizione laterale battuta dal turco con una parabola davvero beffarda che sorprende Gollini all’incrocio. Sempre da fermo l’Atalanta al 26′ ha la grande chance di pareggiare il match. Biglia interviene in maniera sconsiderata in area su Malinovskyi, l’arbitro non se ne avvede ma il Var lo chiama a una on field review e così Doveri non può che concedere il rigore. Dal dischetto va proprio il trequartista ucraino, ma calcia male e Donnarumma respinge il penalty.

Il pareggio degli orobici - fino ad allora sottotono - arriva comunque a stretto giro di posta con Duvan Zapata, che al 34′ si ritrova la sfera in area dopo una serie di rimpalli e in equilibrio precario è lucido nel piazzare il diagonale vincente. Nella ripresa tante lotte in mezzo al campo ma poche occasioni, i ritmi restano alti ma le due squadre perdono lucidità e il risultato non cambia più.

0

0

0

0

0

Milan
Atalanta
Pari
Calhanoglu
Risponde
Zapata
Commenti
Zapata risponde a Calhanoglu, pari fra Milan e Atalanta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Arriva il via libera dei medici, Marquez in pista a Jerez
News Successiva
Il Crotone torna in serie A dopo due anni