Sport

Bonus 600 euro, Csen Ragusa: inviare istanze su piattaforma Sport e Salute

La nota del presidente provinciale Sergio Cassisi

0

0

0

0

0

Bonus 600 euro, Csen Ragusa: inviare istanze su piattaforma Sport e Salute Bonus 600 euro, Csen Ragusa: inviare istanze su piattaforma Sport e Salute

Ragusa - Il presidente provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi, invita tutti gli operatori del mondo sportivo dell’area iblea che non l’hanno ancora fatto ad inviare le istanze relative al bonus di 600 euro nella piattaforma Sport e Salute, così come confermato dallo stesso ministro Spadafora. “Le istanze – spiega Cassisi – devono continuare ad essere presentate. Le stesse, infatti, non si bloccano solo perché il ministero ha dichiarato che darà priorità alle domande provenienti da soggetti con redditi inferiori ai 10.000 euro in quanto il governo nazionale sta comunque cercando di ottenere le risorse economiche per accontentare tutta la platea.

E il fatto di potere ricevere le varie istanze fornirà al governo una idea chiara sul panorama esistente. Ma non solo. Sembra che il Consiglio dei ministri sarà chiamato a riproporre questa misura per il mese di aprile, accogliendo, tra l’altro, tutti gli spunti interessanti che arrivano dagli operatori del mondo sportivo dilettantistico e di base, tra cui anche la questione riguardante l’affitto dei locali a privati. E’ allo studio, insomma, la definizione di un sostegno economico per consentire agli operatori del mondo dello sport di superare questa fase difficile in attesa di una ripartenza che non si sa ancora che volto potrà avere. Per il momento, però, è importante gestire al meglio la fase esistente”.

Il presidente Cassisi, inoltre, ricorda che, presso l’istituto per il credito sportivo, cominceranno a essere disponibili, nelle prossime ore, i fondi pari a cento milioni di euro che potranno essere messi a disposizione delle società che ne faranno richiesta. “E’ vero – continua il presidente provinciale Csen Ragusa – che stiamo parlando di risorse che andranno restituite ma è altrettanto vero che si tratta di un finanziamento a tasso zero e che non servono particolari garanzie perché sarà lo Stato a farsene garante. Saranno, di certo, stabiliti dei criteri di rientro molto flessibili per far sì che chiunque intenda accedere a questa agevolazione lo possa fare senza pensieri.

Csen Ragusa, come sempre, è disponibile, attraverso i propri canali social, a fornire tutte le indicazioni del caso agli associati, e non solo, che ne faranno richiesta per potere usufruire delle suddette agevolazioni. Csen, essendo il primo ente di promozione sportiva a livello nazionale e provinciale, in queste settimane è stato costantemente vicino alle associazioni grazie a FiscoCsen con i suoi relatori tra cui il responsabile nazionale Francesco De Nardo, Paolo Rendina e Katia Arrighi. Un ringraziamento, dunque, agli esperti del pianeta Csen che si stanno spendendo per fornire consulenza alle nostre associazioni in un momento così complicato. Così come è da ringraziare il presidente nazionale Francesco Proietti per il grande apparato che ha messo in campo a sostegno delle varie realtà sportive esistenti su tutto il territorio nazionale”.

0

0

0

0

0

Bonus seicentoeuro
Istanze bonus seicentoeuro
Piattaforma sport salute
Csena ragusa
Bonus seicentoeuro ragusa
Commenti
Bonus 600 euro, Csen Ragusa: inviare istanze su piattaforma Sport e Salute
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Made in Italy la sanificazione dello stadio di Incheon
News Successiva
Coronavirus, focolaio Covid a 20 km da casa di Cristiano Ronaldo