Politica

Ragusa, stop alle ludopatie

La nota dei consiglieri Dem Chiavola e D'Asta

0

0

0

0

0

Ragusa, stop alle ludopatie Ragusa, stop alle ludopatie

Ragusa - Tornano ad insistere sull’adozione di serie misure contro la ludopatia i consiglieri democratici Mario Chiavola e Mario D’Asta che si sono intestata questa battaglia “per fronteggiare la gravita’ di questo fenomeno”. I due consiglieri ricordano “nel luglio dello scorso anno chiedevamo, con la forza della nostra proposta votata da quasi tutto il Consiglio, seppur con qualche astenuto in seno alla lista Giuseppe Cassì sindaco, di redigere una ordinanza sindacale che ponesse fine a nuovi locali con slot machine.

E chiedevamo anche che quell’atto fosse propedeutico alla costituzione di un regolamento che prendesse di petto la quaestio. Ma non c’è stato né l'uno né l'altro. E’ da mesi che ritorniamo sull’argomento con un silenzio assordante da parte dell'amministrazione Cassì”. Chiavola e D’Asta continuano a chiedere “che è necessario adottare una vera e propria moratoria per limitare in maniera vigorosa il gioco d’azzardo sul territorio cittadino. Ci viene detto che c’è un regolamento in dirittura d’arrivo. Ma siamo in attesa dei fatti. Che, per il momento, ancora non vediamo”. Insomma, secondo i due si tratta “di una gravissima piaga che non può vedere, ancora una volta, l'amministrazione girare la testa dall'altra parte.

Ma non solo. Abbiamo lanciato delle proposte mirate, attinenti la organizzazione di stage educativi, corsi di formazione nelle scuole, meeting periodici nei quartieri. Insomma, tutto quello che può servire per veicolare il messaggio della gravità di un fenomeno, quello della ludopatia appunto, che può ingenerare tensioni familiari e sociali di una pesantezza inaudita. Ragusa, purtroppo, continua a bruciare milioni di euro l’anno. E questo grave problema passa sotto silenzio. Ci vuole una rapida presa di posizione da parte dell’amministrazione comunale con strumenti che consentano di fronteggiare al meglio il fenomeno che, altrimenti, è destinato a crescere ulteriormente e in maniera esponenziale”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Commenti
Ragusa, stop alle ludopatie
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, lavori allo stadio Aldo Campo
News Successiva
Coronavirus, Consiglio comunale a Ragusa in forse fino all'ultimo minuto