Cronaca

Ragusa, immagini sessualmente esplicite di una 40enne: indagato catanese

Lei voleva cessare la relazione online su Facebook

0

0

0

0

0

Ragusa, immagini sessualmente esplicite di una 40enne: indagato catanese Ragusa, immagini sessualmente esplicite di una 40enne: indagato catanese

Ragusa - Su disposizione della Procura Distrettuale di Catania, la Polizia Postale ha eseguito una perquisizione nei confronti di un uomo di anni 65, residente a Catania, indagato per diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite (cosiddetto revenge porn). L’indagine è stata avviata dalla Sezione Polizia Postale di Ragusa a seguito della denuncia di una quarantenne residente in provincia di Ragusa che aveva conosciuto, e poi intrattenuto, rapporti su Facebook con l’attuale indagato. L’uomo, approfittando della fragilità emotiva della donna, era riuscito a farsi inviare delle immagini e dei video di carattere intimo.

Successivamente, al rifiuto della vittima ad incontrarlo e manifestata la volontà di cessare la relazione on-line, l’uomo la minacciava e diffondeva le immagini private. Le attività investigative condotte da personale specializzato della Sezione Polizia Postale di Ragusa consentivano di identificare l’autore della condotta. Il pubblico ministero ha immediatamente disposto una perquisizione domiciliare ed informatica nei riguardi dell’indagato, eseguita da personale della Polizia Postale di Catania, atto che ha dato esito positivo poiché in una cartella memorizzata sullo smartphone dell’uomo sono state rinvenute le immagini di interesse.

 

0

0

0

0

0

FacebookPolizia postaleDonna RagusaUomo CataniaImmagini sessualmente esplicite
Commenti
Ragusa, immagini sessualmente esplicite di una 40enne: indagato catanese
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, 16enne ragusano arrestato per spaccio di droga
News Successiva
Ragusa, 3 arresti per estorsione: legati al clan di Gela