Cronaca

Acate, fattoria della droga: sequestrate 125 dosi di cocaina

Denaro e bilancino di precisione

0

0

0

0

0

Acate, fattoria della droga: sequestrate 125 dosi di cocaina Acate, fattoria della droga: sequestrate 125 dosi di cocaina

I carabinieri della Compagnia di Vittoria, ieri pomeriggio, hanno eseguito mirati servizi di osservazione e controllo ad Acate in contrada piano torre, rinvenendo di fatto una vera e propria fattoria della droga, sequestrando 125 dosi di cocaina pronte per essere spacciate, soldi e bilancino di precisione. In particolare, i militari della locale Stazione, grazie alla profonda conoscenza del territorio di competenza e nello specifico delle dinamiche investigative e delle personalità dei soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno

concentrato la loro attenzione su alcuni movimenti sospetti in contrada piano torre ed in particolare in una stalla e, dopo averla monitorata per diversi giorni, anche con servizi notturni, è scattato il blitz durante il quale sono stati trovati all’interno  Gagliano Daniele cl. 1993, Gagliano Francesco cl.1989 e G.G.  37enne per i quali si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Ragusa. Tutti, dinanzi all’Autorità Giudiziaria di Ragusa, dovranno rispondere del reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacente. Le indagini, sono suscettibili di ulteriori sviluppi operativi e l’attività di oggi si inquadra nell’ambito dei controlli in materia che l’Arma dei Carabinieri sta effettuando in tutto il territorio ragusano, e che dall’inizio dell’anno ha già avuto ulteriori riscontri.

 

0

0

0

0

0

FattoriaDrogaDosi cocainaDenaro
Commenti
Acate, fattoria della droga: sequestrate 125 dosi di cocaina
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vittoria: rubano pisside d'oro e ostie: forse per riti satanici?
News Successiva
Modica, bruciano rifiuti in area industriale: denunciati