Sport

Figc e Miur insieme per progetti scolastici e valori in rete

Insieme per lo sviluppo

Figc e Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, insieme per lo sviluppo di una progettualita' dedicata alle scuole del territorio. Una collaborazione che, anche per il 2019-2020, ha dato seguito al macro progetto didattico-sportivo "Valori in rete".

Una proposta formativa presentata a Coverciano, attuata con il Settore Giovanile e Scolastico della Figc e che si articolera' in 7 progetti rivolti a tutte le scuole. "E' una giornata speciale che abbiamo inseguito per diverso tempo, dedicando grande attenzione alla ricerca e alla valorizzazione della formazione e all'interscambiabilita' dei mondi scuola, sport, vita sociale e politica" ha spiegato il presidente della Figc, Gabriele Gravina. "Ho la fortuna di essere qui, a Coverciano - ha sottolineato il ministro dell'Istruzione, Universita' e Ricerca, Lorenzo Fioramonti durante l'evento, organizzato in occasione della giornata mondiale della disabilita' - per celebrare l'ottima relazione che intercorre tra istruzione, ricerca e calcio e che fa parte della spina dorsale della societa'.

Il calcio e la scuola possono essere fattori di una societa' responsabile e del benessere. La nostra aspirazione e' che le scuole diventino laboratori dove si faccia sport a ogni livello. Polisportive e palestre non possono essere l'unico modo, la scuola deve essere il luogo per dare a tutti accesso allo sport. Potremmo avere grandi atleti che non diventeranno tali perche' non hanno la chance di scoprire il proprio talento. E' sbagliato dal punto di vista morale e inefficiente da quello economico".

(ITALPRESS)