Benessere

Dieta per dimagrire cosce e fianchi: ecco come funziona

Ecco cosa si mangia per drenare liquidi

La dieta per dimagrire le cosce e fianchi è una dieta drenante. La dieta per dimagrire cosce e fianchi prevede il consumo di almeno un litro e mezzo di acqua al giorno che aiuta a drenare i liquidi.

La dieta per dimagrire cosce e fianchi prevede anche il consumo di alcuni alimenti che danno benessere al corpo e aiuta a sgonfiare riducendo la cellultite. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta per dimagrire le cosce e i fianchi in un esempio di menù con alternative della dieta per dimagrire le cosce e i fianchi. La colazione può essere fatta con un bicchiere di latte di soia con caffè o orzo, 30 gr. di pane sciapo con 2 cucchiaini di marmellata light oppure con un yogurt bianco, tre gallette di riso con un velo di miele oppure frutta a pezzetti e un caffè o tè senza zucchero.

A pranzo le opzioni sono: 70 gr. di penne integrali con punte di asparagi e grana, insalata di finocchi e carote crudi alla julienne oppure una porzione di spaghetti integrali al sugo, insalata di fagioli lessi e cipolle rosse o ancora 70 gr. riso integrale alle zucchine e grana e asparagi al vapore. La cena ha diverse alternative: insalata di polpo con patate con prezzemolo, insalata mista o 180 gr. tacchino alla griglia con verdure miste alla griglia. Oppure 180 gr. merluzzo, spinaci con limone e pepe, grana o ancora 180 gr. petto di pollo alla griglia con aceto balsamico e germogli di soia saltati con qualche goccia di salsa di soia.

La dieta per dimagrire cosce e fianchi aiuta ad ottenere subito i risultati se a questo tipo di laimentazione viene associato anche una buona e regolare dose di sport, anche una camminata veloce al giorno di circa 30 minuti. Durante la dieta si possono bere anche tisane drenanti al finocchio o tarassaco durante la giornata o prima di andare a letto. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta.

La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.