Cronaca

Pozzallo, scappa e aggredisce carabinieri: arrestato

Arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Scappa al controllo ed aggredisce i Carabinieri: arrestato. I Carabinieri della Stazione di Pozzallo, nel corso dei controlli sempre serrati nella città balneare, hanno tratto in arresto un soggetto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso di controlli rivolti anche a controllare la regolarità dei cittadini stranieri sul territorio dello Stato, i militari si sono imbattuti in un giovane che alla loro vista si è dato a precipitosa fuga. Dopo alcune centinaia di metri di inseguimento s piedi, i Carabinieri lo hanno fermato per sottoporlo alla prevista identificazione, e, questi, si è scagliato violentemente con calci e pugni nei loro confronti. Uno dei militari ha riportato diverse lesioni ed è stato trasportato in pronto soccorso per le cure del caso. Al termine delle formalità, si è appurato che l’uomo era irregolare sul territorio nazionale, poiché gli era stata respinta la richiesta di asilo politico, è scattato l’arresto in flagranza per il trentenne tunisino, S.M., ed è stato posto a disposizione del Pubblico Ministero della Procura di Ragusa, per il successivo giudizio.

Nel settore del controllo delle persone in possesso di titoli di residenza e domicilio in Italia, l’Arma dei Carabinieri è attiva quotidianamente al fine di reprimere condotte illecite.