Economia

Gualtieri: la manovra sarà ambiziosa

Lo dice ad un'intervista al Corriere della Sera

"Se non si faceva questo governo l'Iva sarebbe aumentata di 23 miliardi e l'Italia andava a sbattere". Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri.

"Tenuto conto dell'eredita' difficile che abbiamo trovato, disattivare 23 miliardi di clausole Iva, avviare la riduzione delle tasse sul lavoro e rilanciare gli investimenti salvaguardando scuola, sanita' e welfare non mi sembra un compito poco ambizioso - sottolinea Gualtieri -. D'altronde la sfida di questa manovra era cosi' ardua che Salvini ha aperto la crisi perche' sapeva di non essere in grado di affrontarla". "Le risorse per finanziare la completa sterilizzazione delle clausole e le misure previste dalla manovra, al netto della flessibilita' e altri fattori, sono in effetti circa 14 miliardi - dice ancora il ministro -. Nella Nota sono indicati gli ambiti di intervento che stiamo ora definendo piu' nel dettaglio.

Sono fiducioso che con il contributo di tutti si arrivera' a una soluzione equilibrata e condivisa. Ora e' prematuro per me indicare le singole misure. Ci sara' tra l'altro un impegno straordinario sul versante del recupero di gettito dell'evasione fiscale. Non e' che stiamo lavorando a una generica lista di auspici. E' un piano organico, ogni misura e' prezzata e valutata. Anche studiando le pratiche migliori viste in altri Paesi, adattate al nostro".

(ITALPRESS)