Politica

Centro riabilitazione del Busacca di Scicli: pronto da metà ottobre

Rassicurazioni dall'assessore Razza

0

0

0

0

0

Centro riabilitazione del Busacca di Scicli: pronto da metà ottobre Centro riabilitazione del Busacca di Scicli: pronto da metà ottobre

Da metà ottobre sarà pronto il centro di riabilitazione neurocognitiva dell'ospedale Busacca di Scicli. E' stato l'assessore regionale alla sanità Ruggero Razza a rassicurare in tal senso l’on. Orazio Ragusa, che lo ha incontrato assieme al capogruppo di Forza Italia, on. Tommaso Calderone. Un confronto a tutto campo sulle questioni più impellenti riguardanti il mondo sanitario dell’isola.

Si è parlato dall’abbattimento delle liste d’attesa all’assunzione di nuovi dirigenti medici, il confronto è servito all’on. Ragusa per fare chiarezza sulla mancata attivazione del centro di riabilitazione neurocognitiva dell’ospedale Busacca di Scicli da parte del Bonino Pulejo di Messina. “Dall’assessore Razza – spiega l’on. Ragusa – è arrivata la conferma che, a partire da metà ottobre, ogni giorno potrà essere quello buono per fissare la cerimonia di inaugurazione degli impianti tecnologici e, più in generale, della struttura. In realtà, l’esponente del governo regionale ha messo in evidenza che si sta attendendo il completamento degli ultimi interventi tecnici per i macchinari e che il tutto si dovrebbe consumare nel giro di poche settimane. Tutto il territorio sciclitano, ma anche quello ibleo, attende naturalmente con ansia che possa essere tagliato questo traguardo anche alla luce dei consistenti ritardi che si sono accumulati".

0

0

0

0

0

Centro
Riabilitazione
Busacca
Commenti
Centro riabilitazione del Busacca di Scicli: pronto da metà ottobre
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, M5 soddisfatti per riqualificazione del lago di Santa Rosalia
News Successiva
Scuole Ragusa, tempo prolungato ma non per tutte le scuole