FAM

Fiera Agroalimentare Mediterranea a Ragusa dal 27 settembre: programma

Al Foro Boario di contrada Nunziata

La 45esima edizione della Fiera Agrolimentare Mediterranea, aprirà i battenti al Foro Boario di contrada Nunziata a Ragusa, venerdì 27 settembre alle ore 10.30.

La presentazione della manifestazione che quest’anno celebra i nove lustri, è avvenuta questa mattina nella consueta conferenza stampa tenuta alla Camera di Commercio di Ragusa e i dati illustrati annunciano che anche quest’anno si è registrato il tutto esaurito. Confermati e superati i numeri dello scorso anno che già erano stati da record. In apertura i saluti della dirigente responsabile dell'organizzazione della F.A.M la dott.ssa Giovanna Licitra, che ha spiegato il significato dell’immagine grafica scelta quest’anno per promuovere la Fiera. “Ogni anno la grafica della FAM riproduce un tema attuale.

Per l’edizione 44 è stato presentato il tema del ricambio generazionale e dell’integrazione culturale, temi quanto mai attuali in agricoltura. Quest’anno in occasione del 60° anniversario del settore espositivo della meccanizzazione agricola, si è untato sul tema dell’innovazione dei mezzi utilizzati per la coltivazione della terra e per l’allevamento degli animali. Abbiamo dunque messo a confronto, pur mantenendo il logo tradizionale della FAM, la ruota di “coltiviamo una terra ancora fertile” intorno alla quale si muove tutto il mondo dell’agricoltura, dalla produzione alla trasformazione riproducendo un vecchio ed un nuovo trattore. Il nuovo vede ancora alla guida la mano dell’uomo, a significare che è ancora la sua volontà che può produrre valore aggiunto e quindi economia, nonostante l’importanza delle innovazioni tecnologiche”.

E’ stato poi, il presidente della conferenza, il dott. Giovanni Pappalardo, rappresentante del comparto agricolo in Giunta camerale, a portare il saluto del Presidente della Camera di Commercio del Sud Est, Pietro Agen. Pappalardo ha ringraziato tutti gli espositori che hanno un ruolo centrale e sono l’essenza dell’evento stesso. L’aumento delle aziende presenti è sinonimo del buon lavoro fatto e della centralità di questa manifestazione nel panorama fieristico nazionale. “Avevo seguito la Fiera da visitatore e sono orgoglioso di essere stato delegato oggi dal Presidente Agen a seguirne i lavori di organizzazione.

E’ stato fatto un grande sforzo da parte del personale della sede camerale di Ragusa e da parte del Comune di Ragusa, della Banca Agricola e di tutti gli altri enti ed organismi che hanno collaborato e compartecipato. Comunicheremo presto la presenza all’inaugurazione dell’Amministrazione Regionale”. Poi il saluto del nuovo Segretario generale F.F. della Camera di Commercio del Sud Est, dott.ssa Agata Inserra. Il Sindaco di Ragusa avv. Peppe Cassì che dopo avere ringraziato la Camera di Commercio per il lavoro che ogni anno svolge, ha confermato l’importanza dell’evento ormai radicato nella storia del territorio che sul comparto agroalimentare fonda la sua economia.

Ha illustrato gli sforzi del Comune di Ragusa che anche quest’anno si è impegnato per la riqualificazione del foro boario con l’abbattimento di strutture in disuso per ricavare un maggiore spazio espositivo, la scerbatura, la pulizia, allacci idrici ed elettrici, l’adattamento dei due campi di equitazione. Quest’anno si è provveduto anche ad affittare ed adeguare un fondo nei pressi della Fiera per incrementare l’area parcheggi da mettere a disposizione dei visitatori. Il Comune ha pensato al noleggio e impianto di 20 bagni chimici auto pulenti di cui 4 per diversamente abili, all’assistenza alla viabilità comunale nei pressi del Foro Boario. Gianni Molè, portavoce del Commissario straordinario del Libero Consorzio di Ragusa, ha evidenziato le incertezze amministrative che non consentono all’Ente di dare un contributo economico. Dunque ha assicurato l’impegno in termini di servizi. La Polizia provinciale opererà in sinergia con quella locale per gestire il traffico.

Il Vice Presidente della Banca Agricola popolare di Ragusa, dott. Carmelo Arezzo, dopo aver portato il saluto del Presidente Arturo Schininà e di tutto il consiglio di amministrazione, ha parlato della presenza storica e stabile del contributo della BapR che ha un legame fortissimo con gli agricoltori della provincia. L’Istituto, interamente siciliano, vuole continuare ad esserci e ad essere vicino agli imprenditori. Il componente la Giunta camerale, Salvatore Guastella, nel suo intervento ha confermato il massimo interesse nella continuazione di questa manifestazione, annunciando che subito si inizierà già a parlare della prossima edizione.

Tra gli eventi in programma in questa edizione numero 45 della F.A.M. è stato annunciato, venerdì 27 settembre con inizio alle ore 16.00, il “ Road Show Sicilia” al fine di promuovere la Rassegna Fieragricola 2020 di Verona (29 gennaio – 1° febbraio 2020) nonché per dare visibilità e voce alle filiere agricole e zootecniche dei territori della Sicilia e del Centro- Sud Italia. Tra le novità di quest’anno: azioni di valorizzazione della commercializzazione dei prodotti ittici locali, con attività di promozione e show-cooking del prodotto ittico pescato dalle flotte pescherecce iscritte presso il compartimento marittimo di Pozzallo. Sempre venerdì alle ore 19.00 si terrà il convegno A.N.A.C.L.I. presso la sala meeting della F.A.M. (Fiera Agroalimentare del Mediterraneo).

Il tema del convegno sarà “Genomica degli animali e indici genetici” e sarà curato dal Prof. Riccardo Negrini, docente all’Università di Piacenza. Prenderanno parte all’incontro il presiedente nazionale A.N.A.C.L.I., Marco Gallone ed il Direttore, Dott. Stefano Saleppi, il vice presidente nazionale Emanuele Nobile ed il direttore della Coldiretti Calogero Maria Fasulo. Sabato 28 alle ore 10 è in programma la seduta ONAF di valutazione e selezione dei formaggi Ragusano Dop, Piacentinu Ennese Dop, Provola dei Nebrodi Dop per l'inserimento nella Guida de l'Espresso dei Formaggi d'Italia 2020". Anche in questa edizione i piccoli studenti delle scuole ragusane saranno protagonisti dei laboratori: “Dalla farina al pane”, “Una pianta per amica”, Piante aromatiche, riconosciamole assieme”; “Lavorazione del pane casereccio e degustazione”, “Lavorazione della focaccia ragusana e degustazione”.

E poi ancora la Fattoria Didattica, le manifestazioni Equestri, i Concorsi “Q&E – Qualità ed esposizione”, “Innovazione e Sicurezza” e soprattutto i concorsi zootecnici e la gara di valutazione morfologica dei bovini destinata agli allievi degli Istituti Agrari d’Italia. Al termine della conferenza stampa “Tuttagricoltura”, storica azienda ragusana e punto di riferimento del settore in Sicilia, ha annunciato che per festeggiare il suo quarantennale ha istituito un premio per tesi e ricerche capaci di apportare innovazione alla pratica agricola. Vittoria Tuminello titolare dell’azienda ed il prof. Giampaolo Schillaci hanno annunciato il premio “AgrInnovators 4.0.” i cui dettagli saranno comunicati durante la Fiera.

Questi i numeri relativi ai settori espositivi della 45^ F.A.M.: Settore zootecnia n. 70 aziende e n. 450 capi di bestiame (di cui 388 bovini), Settore meccanizzazione agricola n. 54 aziende e mq 5.400 area espositiva esterna, Settore agroalimentare n. 58 aziende e n. 65 stand, Settore attività al servizio dell’agricoltura e della zootecnia n. 27 aziende e n. 27 stand, Settore florovivaismo n. 3 aziende e n. 3 stand, Settore utensileria n. 15 aziende e n. 15 stand. La Fiera si svolgerà dal 27 al 29 settembre 2019, confermati gli orari tradizionali di apertura e di chiusura, ossia dalle 9.00 alle 22.30.