Cronaca

Cremona, risse e rapine organizzate e celebrate su social

Una rapina compiuta e una tentata

Una rapina compiuta, un'altra tentata e poi ancora quattro aggressioni con percosse o lesioni scatenate per futili motivi. Senza contare le risse e le continue minacce a coetaei. Tutte azioni ad opera di una baby gang scoperta a Cremona.

La polizia ha eseguito un'ordinanza di applicazione della misura cautelare del collocamento in comunita' a carico di tre minorenni di origine magrebina. I tre facevano parte del gruppo che gestiva la pagina Instagram "Cremona Dissing" e che raccoglieva i racconti di bravate. Le indagini dei poliziotti della Squadra mobile sono state avviate dopo il verificarsi di alcune aggressioni avvenute a Cremona il 12 giugno scorso in una festa in un locale aperto al pubblico. Quella sera sette ragazzi commisero una rapina, ne tentarono un'altra e aggredirono per futili motivi alcuni partecipanti alla serata, tutti minorenni.

Le indagini hanno consentito di ricostruire i fatti accaduti e di identificare i tre minorenni raggiunti dall'ordinanza; ragazzini riconosciuti quali autori di una rapina di 20 euro in contanti e di una tentata rapina di un portafogli. Azioni attuate sempre con il medesimo schema: individuata la vittima, alcuni componenti del gruppo le si avvicinavano e dopo averla colpita con calci e pugni, o averla minacciata, tentavano di sottrargli il denaro o il cellulare. Episodi che poi venivano "celebrati" sui social.

(ITALPRESS)
 
Commenta la News