Sanità

I Clown dottori di Ci ridiamo su a Ragusa Ibla

Al Maria Paternò Arezzo

E’ un mare di pensieri, messaggi, confessioni quello che ieri mattina ha invaso il reparto DH Oncologico dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa Ibla. Marinai d’eccezione i clown dottori dell’associazione “Ci ridiamo sù” di Ragusa che ormai da tradizione hanno salutato l’estate con l’iniziativa “Mare dentro” all’interno del Progetto Saturnino.

“Cartoline dal reparto, leggere con cura” è il claim di quella che è stata una vera iniezione di vitalità, attraverso una delle medicine naturali più curative che l’uomo abbia mai inventato: l’artigianato di vicinanza umana per imprimere una spinta positiva alle emozioni. Ieri mattina i clown dottori, in abiti da bagnanti con tanto di telo azzurro a simboleggiare il mare, pinne, occhiali e salvagenti, hanno così simpaticamente fatto irruzione presso il Dh Oncologico e l’Hospice del nosocomio ibleo. I dottori dal naso rosso hanno consegnato alle decine e decine di pazienti ricoverati, ma anche ai familiari e al personale sanitario, le cartoline artistiche realizzate appositamente per l’occasione durante un laboratorio interno dell’associazione ragusana, che sono diventate così missive di solidarietà, speranza, forza che ognuno di loro ha potuto consegnare a chi voleva in ospedale stesso o portarle a casa per lasciarle ai propri cari o persino spedirle.

Una cartolina quindi per comunicare quello che altrimenti rimarrebbe incomunicabile e per incoraggiare frasi sul tema della cura, della forza, della gioia e della fiducia; e dove è possibile, senza giudizio, per liberare sentimenti e dare forma ai pensieri di ognuno. Sempre ieri, alla presenza di Don Giorgio Occhipinti, direttore dell’Ufficio Pastorale della salute della Diocesi di Ragusa, i clowndottori di “Ci ridiamo su” hanno consegnato al reparto di DH Oncologico il drago con le barchette, simbolo da cui ha preso avvio l’iniziativa “Mare dentro”, che resterà esposto al reparto per tutta l’estate.

Accanto al drago, anche l’enorme pergamena e la maxi bottiglia contenente messaggi di sostegno e di energia realizzata nelle scorse settimane dai bambini che hanno partecipato al campus estivo tenuto dai clowndottori alle Suore Orsoline di Ragusa.  

 
Commenta la News