Economia

Lavoro, a maggio disoccupazione in calo

Al 9,9% + 67 mila occupati

Dopo la sostanziale stabilita' registrata ad aprile, a maggio 2019 la stima degli occupati risulta in crescita rispetto al mese precedente (+0,3%, pari a +67 mila); anche il tasso di occupazione sale al 59,0% (+0,1 punti percentuali).

L'aumento dell'occupazione si concentra tra gli uomini (+66 mila) mentre risultano sostanzialmente stabili le donne; per eta' sono stabili i 15-24enni, in calo i 35-49enni (-34 mila) e in aumento le altre classi di eta', prevalentemente gli ultracinquantenni (+88 mila). Si registra una crescita sia degli indipendenti (+28 mila) sia dei dipendenti, permanenti e a termine (+39 mila nel complesso). Le persone in cerca di occupazione sono in calo (-1,9%, pari a -51 mila). La diminuzione e' determinata da entrambe le componenti di genere ed e' distribuita in tutte le classi d'eta' tranne i 35-49enni. Il tasso di disoccupazione cala al 9,9% (-0,2 punti percentuali).

La stima complessiva degli inattivi tra i 15 e i 64 anni a maggio e' sostanzialmente stabile, l'andamento e' sintesi di una diminuzione tra gli uomini (-29 mila) e una crescita tra le donne (+33 mila). Il tasso di inattivita' e' invariato al 34,3% per il quarto mese consecutivo. Nel trimestre marzo-maggio 2019 l'occupazione registra una crescita rilevante rispetto ai tre mesi precedenti (+0,5%, pari a +125 mila), verificata per entrambi i generi. Nello stesso periodo aumentano sia gli indipendenti (+0,5%, +27 mila) sia i dipendenti permanenti (+0,6%, +96 mila) sia, in misura lieve, quelli a termine; per tutte le classi di eta' si registrano segnali positivi ad eccezione dei 35-49enni.

(ITALPRESS)