Eco

Ambiente, traiettorie liquide per lanciare allarme su salute mari

Seconda tappa torinese

Seconda tappa torinese, dopo quella di anteprima nazionale a Roma, per la mostra fotografica "Traiettorie Liquide" che ha come protagonista la sciatrice azzurra Federica Brignone.

Nella sede di Banca Generali Private nella centralissima piazza CLN 255, l'esposizione presenta 10 fotografie scattate tra le acque di Lipari e quelle di una piscina di Abano Terme, in cui Brignone vestita come se stesse per partire dal cancelletto di Coppa del Mondo, denuncia il grave stato di salute dei nostri mari. Scattate dall'obiettivo di Giuseppe La Spada, le fotografie puntano a trasmettere il senso di claustrofobia e soffocamento provato da Brignone durante lo shooting e che gli abitanti del mare provano ogni volta che si imbattono in rifiuti plastici gettati con non curanza da noi.

"Con gli scarponi e gli sci si va a fondo in un attimo. Avevo un team di sub e sommozzatori che mi hanno aiutato a risalire in superficie. Anche se ho rischiato di annegare, ne e' valsa la pena: era necessario che io realizzassi queste immagini", spiega la campionessa milanese bronzo in Gigante ai Giochi Olimpici di Pyeongchang. Il legame tra Banca Generali e Federica Brignone, iniziato 10 anni fa agli esordi della sua carriera, prosegue quindi anche oltre le piste da sci. L'impegno nella sostenibilita' e' infatti centrale non solo nella mission della Banca.

"Siamo felici di portare nella nostra sede di Torino un progetto cosi' speciale. I dati evidenziano una situazione drammatica che per i nostri mari potrebbe diventare presto insostenibile", commenta Michele Seghizzi, direttore Marketing e Relazioni Esterne di Banca Generali. La mostra rimarra' aperta fino al prossimo venerdi' 5 luglio 2019 e sara' visitabile gratuitamente dal lunedi' al venerdi' dalle 9:00 alle 17:30.

(ITALPRESS)