Sicilia

Mafia, le storie di riscatto dei figli di boss nel libro di Cirrincione

Vincenzo Pirozzi è un attore

0

0

0

0

0

Mafia, le storie di riscatto dei figli di boss nel libro di Cirrincione Mafia, le storie di riscatto dei figli di boss nel libro di Cirrincione

Vincenzo Pirozzi e' un attore, uno sceneggiatore e uno dei registi di "Un posto al sole". Ma e' anche il figlio di Giulio Pirozzi, boss della Camorra. "Fino a qualche anno fa - racconta - io non interessavo come Vincenzo Pirozzi giovane attore e giovane regista.

Interessavo piu' come Vincenzo Pirozzi che ha scelto di fare il regista e l'attore, pero' e' figlio di una persona che e' in carcere con un ergastolo sulle spalle e che da venti anni vive al 41 bis. Per tanto tempo si e' parlato di me solo come del 'figlio di Giulio' e i giornalisti mi chiamavano solo per parlare di questo anziche' di me e del mio percorso professionale". Questa una delle testimonianze di "Figli dei boss", libro del giornalista Dario Cirrincione che racconta uno spaccato dell'Italia poco conosciuto: i figli dei capiclan, di tutti i clan.

Il volume, con la prefazione di Calogero Gaetano Paci (procuratore aggiunto di Reggio Calabria) e la postfazione di Alessandra Dino (sociologa all'Universita' di Palermo) e' stato presentato a Palermo. Nel volume tante storie: da quella inedita di Vita Maria Atria, nipote della testimone di giustizia Rita Atria e figlia del mafioso Nicola Atria e dell'onorevole Cinquestelle Piera Aiello, prima donna testimone d'Italia, a quella di Tommy Parisi, cantante e figlio del boss pugliese Savino Parisi; da quella di Francesco Tiberio La Torre (arrestato dopo il rilascio dell'intervista), figlio di Augusto La Torre, capo dell'omonimo clan camorristico di Mondragone ai "figli dei boss tra i boss", quelli dei Riina e dei Provenzano, che hanno scelto di continuare per la strada criminale intrapresa dai genitori.

"Molti dei ragazzi protagonisti di questo libro - spiega Cirrincione - non sono solo 'figli di' ma hanno un nome e cognome, una identita'. Le loro storie sono quelle di ragazzi che amano la propria vita e che invece sono considerati dei fantasmi. Per molti, essi non esistono, non vivono una vita loro, non sognano; e per i pregiudizi della gente hanno festeggiato i compleanni da soli o non possono vivere storie d'amore".

0

0

0

0

0

Mafia
Storie
Riscatto
Figli
Boss
Commenti
Mafia, le storie di riscatto dei figli di boss nel libro di Cirrincione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Giornalisti: stop violenza di genere, progetto Menarini sbarca a Palermo
News Successiva
Scomparso a Catania Stallone morente?