Roma

Di Maio: Siri va rimosso, getta ombre sul Governo

La cosa importante è rimuovere quel sottosegratario

"La cosa importante in questo momento e' rimuovere quel sottosegretario che, secondo me, getta delle ombre su tutto il governo. Per farlo spero non si debba arrivare in Consiglio dei Ministri. Li' noi abbiamo la maggioranza assoluta.

Spero che la Lega non sia cosi' irresponsabile". Cosi' il ministro e vicepremier Luigi Di Maio, intervistato dal Gr1 Rai. "Il caso Siri rappresenta cio' che fa arrabbiare gli italiani da 20 anni. Ci sono alcuni personaggi in Italia che hanno dei santi in paradiso e si fanno fare le leggi per salvarsi il business", ha aggiunto. "Non credo che si debba arrivare al voto, ma in ogni caso la spaccatura e' gia' evidente sul caso Siri perche' vede sulla corruzione delle sensibilita' differenti. Il contratto di governo ha ancora da attuare un sacco di leggi importanti, il salario minimo, gli aiuti alle famiglie che fanno figli, a meno che non sia la Lega a chiedere una crisi di governo dopo un eventuale voto in Consiglio dei Ministri", ha spiegato.

"Non abbiamo mai parlato ne' di rimpasti ne' di crisi di Governo, per me bisogna continuare per cambiare questo Paese", ha aggiunto. Secondo Di Maio nei confronti di Salvini "non si tratta di nessuna strategia, semplicemente il tema Siri riguarda la corruzione e addirittura si parla di mafia. Su questa roba noi non possiamo transigere".

(ITALPRESS)