Benessere

Dieta del manager, poche calorie in 6 pasti: benzina al cervello

Consente di

La dieta del manager prevede una alimentazione fatta di poche calorie in 6 pasti da suddividere nell’arco della giornata che consentono di dare benzina e tenere sempre acceso il cervello. La dieta del manager si basa su una alimentazione simile alla dieta Mediterranea.

Secondo Giorgio Calabrese, professore di alimentazione e nutrizione umana all’Università del Piemonte Orientale di Alessandria e visiting professor alla Boston University School of Medicine, durante la giornata occorre fare sei pasti. I manager hanno bisogno di prestazioni intellettuali alte per tutto il giorno, e il segreto è spezzettare l’apporto di calorie in piccoli pasti, ricchi di energia. Per essere sempre in perfetta forma ed energici occorre seguire delle regole: seguire una dieta di tipo Mediterranea, avere una giusta dose di grassi e zuccheri vera "benzina" per il cervello, mangiare carboidrati e cereali, evitare regimi alimentari iperproteici all’americana, fare una buona colazione e un pranzo e cena con alimenti sani.

Ma vediamo cosa si mangia in una giornata tipo. Colazione con un bicchiere di latte e caffè con pane e marmellata o miele, anche crema spalmabile alla nocciola. Spuntino: una spremuta di frutta. pranzo: riso con piselli o pasta con pomodoro fresco, un piatto di verdure e frutta. Meredna: una tazza di cioccolato, oppure una tazza di tè e una fetta biscottata con marmellata. Bene anche la frutta, in inverno è preferibile qualcosa di caldo. Cena: dalla carne rossa alla carne bianca, dal pesce alle uova, ai formaggi più freschi. Un pasto che preveda sempre verdure, un pezzo di pane e un buon bicchiere di vino. Prima di andare a letto si può mangiare due quadratini di cioccolato fondente o bere una tisana.