Mostra collettiva

Inaugurata Comiso sorgente d'arte

Artisti proveienti da tutta Italia

Inaugurata a Comiso la collettiva “Comiso Sorgente d’Arte” che vede la partecipazione di numerosi artisti provenienti da diverse parti d’Italia. Il vernissage di pittura è stato voluto e organizzato dal Maestro Giovanni Pace, direttore artistico della Collettiva, e dal “Centro Studi OmniaArteEventi” che ha sede a Catania e del quale è presidente il prof. Salvo Luzzio.

A tagliare il nastro della mostra è stata la poetessa greca Iovanna Leone alla presenza del sindaco di Comiso Maria Rita Schembari, del parroco Innocenzo Mascali, delle autorità civili, militari e religiose. A prendere parte al vernissage un folto e attento pubblico. La collettiva d’arte, che vede esposte opere pittoriche, scultoree e fotografiche, gode del patrocinio del Comune di Comiso. Oltre alle opere pittoriche sono esposte le opere fotografiche di Enzo Giummarra e dello scultore Giovanni Picarella che espone le sue sculture lignee per la prima volta in una mostra d’arte. L’inaugurazione è stata ricca di eventi collaterali, la madrina della serata, Iovanna Leone ha recitato una sua poesia dedicata all’evento “Preghiera al mio Spirito”.

Nella sala centrale del castello aragonese hanno danzato i ballerini Gianni e Gianna Criscione esibendosi in un coinvolgente tango argentino, insieme ad altre coppie di ballerini. “La danza –ha evidenziato Gianna Criscione è patrimonio dell’Unesco, anch’essa forma d’arte” e la stessa ha voluto ringraziare per l’ospitalità il Maestro Pace. Agli artisti partecipanti il sindaco Schembari e l’assessore Vittoria hanno consegnato delle targhe in ricordo della partecipazione alla serata. Sarà possibile visitare la mostra, con entrata libera, dal 14 al 23 aprile 2019, dalle ore 10 alle 13 e in orario pomeridiano dalle 17 alle 21. L’evento di chiusura della mostra si terrà martedì 23 aprile alle 19.