Delibera

Ragusa, plauso di Fratelli d'Italia per controllo di vicinato

Resta imprescindibile la presenza delle Forze dell'Ordine

E’ stata accolta con molto favore dal circolo di Ragusa di Fratelli d’Italia, la delibera sindacale che approva il protocollo ‘Controllo di vicinato’. La locale sezione del partito di Giorgia Meloni, rappresentata dal coordinatore cittadino Sergio Arezzo e dal coordinamento comunale (Gianni Antoci, Umberto Calvanese, Alessandro Sittinieri e Nicoletta Tumino) è impegnata in una raccolta firme per chiedere a Comune e Prefettura di affrontare i problemi di sicurezza in città.

A proposito della delibera approvata a fine marzo, spiega “in attuazione di un protocollo stipulato più di due anni fa tra il Comune di Ragusa e la Prefettura, il sindaco ha finalmente reso esecutiva una misura che consentirà ai cittadini di fornire il loro contributo in prima persona nel controllo del territorio e nella prevenzione dei crimini contro la persona e il patrimonio. In particolare, tutti i cittadini avranno la possibilità di partecipare alla formazione di nuclei spontanei, chiamati ‘gruppi di vicinato’, che si occupino di vigilare costantemente sulle possibili attività criminose nel quartiere e che siano in contatto, tramite appositi Coordinatori, con le centrali operative delle Forze dell’Ordine.

Una volta a regime, il sistema potrebbe svolgere un’efficace azione preventiva anche solo a fine dissuasivo dell’attività criminosa.” Unico rammarico, per Fratelli d’Italia, è che “l’iniziativa non sia stata adeguatamente pubblicizzata: per canto suo, noi faremo tutto il possibile per informare i cittadini ed incoraggiarne l’attiva adesione al progetto. Il prossimo passo, imprescindibile, resta comunque quello di intensificare la presenza delle forze dell’ordine nel centro storico, altrimenti ogni sforzo dei cittadini rimarrà vanificato o, addirittura, inibito dalla paura di eventuali ritorsioni.” (da.di.)