Comuni

Tutte le sezioni

Dieta per dimagrire gambe, menù con frutta e verdura: finocchio e kiwi

Salute
12/08/2019 - 06:05

La dieta per dimagrire le gambe aiuta a dimagrire e a drenare i liquidi. La dieta per dimagrire le gambe prevede il consumo di frutta e verdura ed in particolare tra le verdure il radicchio e i finocchi.

La dieta per dimagrire le gambe è una dieta che favorisce la diuresi e l’eliminazione di scorie e tossine. Tra le verdure da privilegiare nella dieta per dimagrire le gambe ci sono il radicchio e i finocchi, cotti o crudi. Il primo è disintossicante perché ricco di inulina, una fibra che stimola le funzioni dell'intestino e aiuta a tenerlo pulito. I finocchi, invece, oltre a essere gli ortaggi meno calorici in assoluto (solo 9 calorie per etto), svolgono anche una forte azione diuretica grazie alla presenza di acido caffeico e fitoestrogeni più fosforo, zolfo e ferro, una potente miscela antigonfiore, che aiuta a drenare. Tra la frutta, invece, bisogna preferire kiwi e banane.

Sono entrambi ricchi di potassio, un alleato per chi soffre di ritenzione. In mancanza della bistecca, poi, assicuratevi il giusto apporto proteico con formaggi magri, come la ricotta, oppure mettendo in tavola la soia e i suoi derivati (germogli, fagioli, latte, tofu, hamburger). Ogni sera, infine, sorseggiate una tisana drenante e depurativa, a base di erbe come il tarassaco, la betulla oppure l'ortica. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta per dimagrire le gambe in un esempio di menù giornaliero e le varie alternative sia per la colazione, spuntini mattutini o pemridiani e cena.

Colazione con due fette biscottate integrali con due cucchiaini di marmellata senza zucchero e una tazza di latte parzialmente scremato oppure un caffè d'orzo con un cucchiaino di miele, uno yogurt magro alla frutta con tre cucchiai di fiocchi di cereali integrali oppure tre biscotti secchi con un cucchiaino di marmellata senza zucchero e un bicchiere di succo di ananas o spremuta di pompelmo. Spuntino: un kiwi oppure una pesca oppure una coppetta di fragole, ribes e mirtilli conditi con il succo di mezzo limone. Pranzo: 70 g di pasta integrale con pomodoro fresco e un cucchiaio di parmigiano, insalata di sedano, carote, rucola e finocchi, una piccola albicocca oppure una porzione di orzo con mais e verdure fresche a piacere, 50 g di ricotta magra, 200 g di insalata verde oppure 40 g di caprino fresco con insalata mista di carote crude grattugiate, lattuga, finocchi, cetrioli, ravanelli e zucchine tagliate a julienne.

Merenda: una fetta di melone oppure una banana oppure uno yogurt naturale con pezzetti di frutta fresca. Cena: una porzione di legumi misti con un cucchiaio di pasta, peperoni alla griglia, 30 g di pane oppure 200 g di tofu, patate al forno , una porzione di radicchio in insalata o alla griglia oppure 200 g di bistecche di soia, 200 g di zucchine e spinaci al vapore, due gallette di riso. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare qualsiasi tipo di regime alimentare dietetico.

Questa dieta non e’ adatta a chi offre di diabete, colon irritabile, meteorismo o altre patologie e alle donne in gravidanza. Infine ricordiamo che la dieta sopraelencata è indicativa e che ogni dieta va sempre preparata da uno specialista in base alle caratteristiche della singola persona.