Lavoro

Assunzioni

24 mila assunzioni a tempo per il Pnrr, Brunetta: Ventata di modernità

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto Reclutamento per il Pnrr

0

0

0

0

0

24 mila assunzioni a tempo per il Pnrr, Brunetta: Ventata di modernità 24 mila assunzioni a tempo per il Pnrr, Brunetta: Ventata di modernità

ROMA - Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto Reclutamento per il Pnrr. ’’Con questo decreto portiamo una ventata di modernità nella Pubblica Amministrazione, con l’obiettivo di usare tutte le risorse del Pnrr’’, ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, spiegando che il provvedimento ’’prevede 24mila assunzioni nella P.A. per l’attuazione del Pnrr, tutte a tempo determinato, da tre a cinque anni, come richiede la Commissione Europea’’. ’’Avremo un portale dove inviare i curricula dei tecnici, e li selezioneremo affinchè i responsabli dei progetti li scelgano per contratti a termine, da 3 a 5 anni’’, ha spiegato Brunetta, per il quale ’’non ci saranno infornate o assalti alla diligenza, con emendamenti creativi, il Governo vigilerà perchè il provvedimento rimanga quello voluto dal presidente Draghi, dall’esecutivo e dalla Commissione Europea, semmai migliori nell’attuazione del Pnrr’’.

’’L’Italia non è all’anno zero, ci sono tante eccellenze nei gangli del Paese, siamo all’ultimo miglio per la modernità. Questo decreto lo chiamerei Capitale Umano, nuovo capitale umano per la P.A.’’, ha detto ancora il ministro.

0

0

0

0

0

Brunetta
Pnrr
Assunzioni
Tempo
Italpress
Lavoro
Articolo diItalpress

Collaboratore

Commenti
24 mila assunzioni a tempo per il Pnrr, Brunetta: Ventata di modernità
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Concorsi pubblici 2021, addio carta e penna: ecco le nuove regole
News Successiva
Pensione anticipata, cosa fare per lasciare il lavoro prima