Economia

Viabilità

Raddoppio Ragusa Catania, passo avanti molto positivo

Approvato lo schema del decreto del presidente del consiglio dei ministri

0

0

0

0

0

Raddoppio Ragusa Catania, passo avanti molto positivo Raddoppio Ragusa Catania, passo avanti molto positivo

Sembra proprio che ci sia un passo avanti molto positivo nell’iter del raddoppio della strada Ragusa-Catania. A comunicarlo e commentarlo il Comitato ristretto composto da Salvo Ingallinera, Leonardo Licitra, Giuseppe Santocono e Roberto Sica che afferma “a questo punto per la Ragusa/Catania, deciso il commissario nel presidente Musumeci, si attende la nomina da concordare con la regione di un sub-commissario tecnico, come chiarito dal ministro Giovannini nell’audizione del 2 marzo scorso, per poi acquisire la piena titolarità dei poteri che permetteranno di procedere con celerità al completamento della fase approvativa del progetto esecutivo, già nelle mani dei progettisti incaricati da Anas e il perfezionamento delle procedure finali per l’apertura dei lavori di esecuzione delle opere”.

I rappresentanti della varie associazioni imprenditoriali che compongono il Comitato ripercorrono l’iter che ha portato a questo promettente risultato “le commissioni parlamentari competenti riunite della camera e del Senato hanno approvato con “parere favorevole con condizioni” alla Camera e con “osservazioni” al Senato lo schema del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri il cui elenco contiene, fra gli interventi infrastrutturali individuati, la Ragusa/Catania. Le commissioni hanno sostanzialmente accolto l’invito del ministro Giovannini di affrettare il passo raccomandando al Governo di richiedere l’intesa con ciascun presidente della regione interessata.Lo stesso Ministro Giovannini in audizione aveva ricordato alle commissioni parlamentari riunite “la necessità di procedere rapidamente all’adozione dei decreti”, evidenziando “come il mancato dialogo evitato nel coinvolgimento delle Regioni abbia ritardato questo provvedimento.

Pertanto nella dichiarazione di ieri il ministro del Mims (Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili) rassicura: “Ora è possibile accelerare la realizzazione delle 58 opere (per un valore di 66 miliardi fra cui il raddoppio della 514/194)”. Per ultima cosa il ministro ha sottolineato che “sarà richiesto un impegno straordinario dei commissari, delle imprese e, in particolare, di chi lavorerà nei cantieri”. Da parte loro  Salvo Ingallinera, Leonardo Licitra, Giuseppe Santocono e Roberto Sica, a nome del comitato, ricordano, a questo proposito, che “il Governo ha sottoscritto il protocollo con le parti sociali a dicembre 2020 che, in conformità con le norme del contratto nazionale, ottimizza i turni di lavoro, anche in squadre operanti sulle 24 ore e 7 giorni su 7, per rendere più veloci i cantieri delle infrastrutture commissariate e per favorire l’aumento di occupazione in condizioni di piena sicurezza” ed assicurano “continueremo, come sempre, nel monitoraggio”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Raddoppio ragusa catania
Consiglio ministri
Commenti
Raddoppio Ragusa Catania, passo avanti molto positivo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, le nuove regole raccolta differenziata non piacciono
News Successiva
Ragusa, Confimprese su aiuti comunali e zona arancione