Italia

Ospite a Radio Capital

Matteo Salvini: Deporre ascia di guerra e risolvere i problemi

Incontro di nascosto con Zingaretti? No eravamo alla Camera, sto sentendo i Partiti

0

0

0

0

0

Matteo Salvini: Deporre ascia di guerra e risolvere i problemi Matteo Salvini: Deporre ascia di guerra e risolvere i problemi

ROMA - ’’Incontro di nascosto con Zingaretti? No eravamo alla Camera, sto incontrando e sentendo al telefono i responsabili di tutti i partiti. C’è un momento in cui bisogna deporre l’ascia di guerra, le bandiere di partito e pensare a risolvere i problemi. Con Zingaretti abbiamo parlato di lavoro’’. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite a Radio Capital. ’’Penso che la politica, almeno per i mesi che abbiamo davanti, deve risolvere tutti i problemi legati alle tre emergenze: lavoro, salute, scuola. Poi non mi permetto di pre-giudicare i tecnici del governo che non conosco’’, ha aggiunto. Per Salvini ’’il modello Conte-Casalino dell’annuncio la domenica sera per le regole del lunedì, non ci può più essere. Penso che il presidente Draghi, appena sarà in carica, cambierà parecchie situazioni a livello di tempistica. Tu puoi fare una scelta se c’è di mezzo la salute della gente ma questa scelta la devi comunicare per tempo’’.

Poi, ha aggiunto: ’’Il ministro Speranza ha vissuto un anno sotto pressione, non lo invidio, cercheremo di sostenerlo ma non è possibile che ci siano medici che dicono l’opposto. Sul Cts penso che potrebbe esserci da rinforzare con energie e idee nuove e sullo sfondo c’è un piano vaccinale che deve correre’’, ha chiosato Salvini.

0

0

0

0

0

Guerra
Salvini
Italpress
Camera
Commenti
Matteo Salvini: Deporre ascia di guerra e risolvere i problemi
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Conte: Molti modi di fare politica, credo in progetto M5s-Pd-Leu
News Successiva
Commercio estero, nel 2020 export in calo con peggior crollo da 2009