Economia

Lo chef Claudio Ruta lascia le cucine del ristorante La Fenice di Ragusa

Dopo quasi 20 anni di collaborazione nel ristorante ragusano

0

0

0

0

0

Lo chef Claudio Ruta lascia le cucine del ristorante La Fenice di Ragusa Lo chef Claudio Ruta lascia le cucine del ristorante La Fenice di Ragusa

RAGUSA- Lo chef Claudio Ruta lascia le cucine del ristorante La Fenice di Ragusa, una stella Michelin. Dopo quasi 20 anni di collaborazione con la famiglia Malandrino, la scelta maturata dalla necessità di dare nuova linfa e stimoli alla propria creatività. Claudio saluta i suoi collaboratori e quanti hanno apprezzato i suoi piatti che hanno contribuito, negli anni, a far conoscere sul panorama della ristorazione locale ed italiana La Fenice, grazie anche allo spirito imprenditoriale dei suoi titolari a cui lo chef Ruta rivolge la propria stima e gratitudine. “È stato un lungo percorso formativo e di crescita personale- dichiara Claudio Ruta- e sono molto grato alla famiglia Malandrino che conosco sin dal ’99.

Abbiamo costruito insieme un bellissimo progetto che ci ha dato tante soddisfazioni, in primis il riconoscimento della Rossa. Ringrazio anche i ragazzi che hanno lavorato con me in cucina e con cui ho trascorso diverse ore: ore di confronto, momenti di spunti, a volte anche d’ispirazione per i miei piatti. Le loro idee e suggerimenti, potrà sembrare strano, ma sono stati preziosi per me. Ora è tempo di volgere lo sguardo a nuove sfide, ma sempre restando nella mia terra, a cui sono fortemente legato”. Sul suo futuro Ruta mantiene ancora il riserbo; diverse le proposte che in questi mesi ha preso in considerazione prima di prendere questa decisione. Presto, comunque, tutte le novità.

0

0

0

0

0

Chef
Chef claudio ruta
Ristorante la fenice
Ristorante ragusa
Commenti
Lo chef Claudio Ruta lascia le cucine del ristorante La Fenice di Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ispica, collaudo del cavalcavia dell'autostrada in contrada Salmata
News Successiva
Emergenza Covid 19, sto al mercatino dell'antiquariato a Modica