Lavoro

Guardia di Finanza: arruolamento volontario per 930 allievi marescialli

Bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

0

0

0

0

0

Guardia di Finanza: arruolamento volontario per 930 allievi marescialli Guardia di Finanza: arruolamento volontario per 930 allievi marescialli

Roma - Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’arruolamento di 930 allievi marescialli presso la scuola ispettori e sovrintendenti - l’aquila - anno accademico 2020/2021. Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 18 del 3 marzo 2020 - è stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione al 92° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di: a) n. 860 allievi marescialli del contingente ordinario; b) n. 70 allievi marescialli del contingente di mare.

Al concorso possono partecipare i cittadini italiani, anche se già alle armi che:  alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 17° anno di età e non superato il giorno di compimento del 26° anno di età; abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di Finanza;  siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta, l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;  seppur non ancora in possesso del citato diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2019/2020.

0

0

0

0

0

Commenti
Guardia di Finanza: arruolamento volontario per 930 allievi marescialli
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Coronavirus, dl: stop licenziamenti per 2 mesi
News Successiva
In Italia mancano medici per l'emergenza