Italia

Infrastrutture, Federmanager investire in un piano per manutenzione

Dopo il crollo del viadotto sulla A6

0

0

0

0

0

Infrastrutture, Federmanager investire in un piano per manutenzione Infrastrutture, Federmanager investire in un piano per manutenzione

Dopo il crollo del viadotto sulla A6 Torino -Savona, Federmanager lancia un avvertimento al governo: "Bisogna investire in un piano a lungo termine che riguardi la manutenzione delle opere esistenti, il completamento dei cantieri aperti e, successivamente, la costruzione di nuove opere".

Il presidente dei manager, Stefano Cuzzilla: "Proponiamo alla societa' e al Paese una visione nuova che tiene conto di tre elementi che non possono essere disgiunti: la prevenzione, la sicurezza e la manutenzione. Se vogliamo parlare seriamente di infrastrutture, occorre un programma organico e selettivo di manutenzione di almeno 10 miliardi all'anno per i prossimi 5 anni, integrato da una migliore programmazione del prossimo ciclo di finanziamenti europei 2020-2027. I 250 milioni per i ponti e i 700 per il dissesto idrogeologico annunciati dal ministero dei Traporti - osserva - servono per mettere una toppa all'urgenza, ma non certo a risolvere le carenze della nostra rete di viabilita'".

Quindi "se non investiamo somme consistenti da qui a 5 anni, accettiamo di fatto la probabilita' di patire altri crolli. La manutenzione si paga da se'", ricorda Cuzzilla, riferendosi al risparmio collegato alla prevenzione dei potenziali danni. E specifica: "I lavori di manutenzione sono sempre una forma di investimento, che e' anche labour intensive. Forse e' il caso di ribadire che dalla prevenzione, sicurezza e manutenzione delle nostre opere dipende direttamente la competitivita' del Paese".

0

0

0

0

0

Infrastrutture
Federmanager
Investire
Piano
Manutenzione
Commenti
Infrastrutture, Federmanager investire in un piano per manutenzione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Gli italiani si fidano delle farmacie, in arrivo nuovi servizi
News Successiva
Nel 2019 già oltre 500 mila incidenti sul lavoro