Sport

Inter vince 2-1 a Brescia e ritrova la testa della classifica

La squadra di Conte soffre

L'Inter soffre ma torna alla vittoria. La squadra di Conte non ha bisogno della sua migliore giornata per espugnare il Rigamonti e battere per 2-1 il Brescia mai cosi' vicino al cambio di panchina.

Non e' un momento fortunato per gli uomini di Corini e al 22' l'Inter passa in vantaggio nel modo piu' rocambolesco: Lautaro si coordina dalla lunga distanza e lascia partire un destro deviato da Cistana quel che basta per beffare Alfonso. Al 50' serve il miglior Handanovic per negare il pareggio: sugli sviluppi di una mischia in area, Sabelli da terra conclude verso la porta ma trova la parata del portiere nerazzurro. E nel momento migliore del Brescia, l'Inter trova il raddoppio: al 63' Lukaku porta palla, si accentra sul mancino e lascia partire un tiro a giro che non lascia scampo ad Alfonso.

Serata negativa per Balotelli: al 73' l'ex di turno ha la chance di riaprire il risultato ma da due passi spara altissimo dopo una respinta di Handanovic di un precedente colpo di testa di SuperMario. Ma al 76' il Brescia riapre la partita: Bisoli corre sulla fascia e sugli sviluppi di un contrasto in area, la palla carambola prima sul ginocchio di Skriniar e poi in rete. Al 91' l'ultima occasione del match: Sabelli disegna un cross insidioso, Matri ha la palla del 2-2 ma non riesce a dare la giusta forza al colpo di testa.

(ITALPRESS)