Benessere

Dieta a punti senza pesare alimenti: 24 punti al giorno per dimagrire

Ecco le 4 categorie degli alimenti

La dieta a punti senza pesare gli alimenti si basa sul consumo di alimenti con un punteggio basso. La dieta a punti senza pesare gli alimenti si basa sul programma americano Weight Watchers che divide gli alimenti in quattro grandi gruppi e fa dimagrire senza stress.

Ma prima di vedere quali alimenti sono nei quattro gruppi vediamo quanti punti prevede la dieta a punti ogni giorno. Per dimagrire con la dieta a punti il totale da rispettare durante la giornata è di 24-30 punti per una donna e di 26-35 punti per un uomo, con un totale che varia a seconda del peso. Meno si pesa, meno punti si dovranno calcolare. Ma vediamo ora quali alimenti appartengono ai quattro gruppi. Alimenti da 0 punti: verdure come sedano, pomodoro, carote, zucca, cipolle, indivia, carciofi, asparagi, spinaci, mais, melanzana, fagioli, scarola, cavolfiore; frutta come fragole, melone, pompelmo, arance, cocomero, kiwi, ananas, fragoline di bosco, ribes, mela, nespole, lamponi, albicocche, mandarini; tè, caffè, acqua e tisane.

Alimenti da 1 punto: ciliegie (più di 10), succo di frutta, mango, banana, uva, melograno, albicocche, fichi; alcolici; condimenti come olio, maionese, burro e margarina; carne come tacchino, prosciutto cotto, bresaola; cozze e gamberetti; 2 yogurt, latte condensato, formaggio da fondere e latte scremato; cereali integrali, patate (ogni 100 grammi), una fetta di pane fresco o tostato, 2 gallette di riso e 2 biscotti integrali. Alimenti da 3 punti: vino, birra, legumi cotti, piselli, tacchino, vitello e petto di pollo, pesce come tonno, baccalà, merluzzo, gamberi e orate; yogurt alla frutta e formaggio bianco; 120g di riso, 50g di pane, 2 cucchiai di cereali, 100g di pasta con verdure e purè di patate; uova, cioccolato (mezza tavoletta), marmellata e dolci.

Alimenti da 4 punti: insaccati, vitello, manzo, tonno fresco, trota, gelato, formaggi, pasta sfoglia e pasta fresca. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedee il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di diabte o altre patologie importanti. La dieta sopraelencate è una dieta indicativa che non deve essere seguita senza chiedere il parere del proprio medico. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle caratteristiche della propria persona.