Governo

Migranti, Di Maio: decisioni sui rimpatri in 4 mesi

Le parole del ministro degli Esteri

"Domani firmero' un nuovo decreto che portera' a quattro mesi i tempi di attesa sulle domande di asilo". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso della trasmissione Dritto e Rovescio su Rete4.

"Sono le stesse comunita' di immigrati regolari a chiedere che chi non puo' stare qui non ci puo' stare - ha aggiunto -. Per me chi puo' stare qui puo' rimanere ed essere ridistribuito negli altri paesi europei, ma chi non puo' non puo' restare in attesa due anni". "Con questo decreto snelliamo le procedure - ha aggiunto il ministro -, sul tema immigrazione ci vuole buonsenso e rispetto delle regole. Questo decreto fa parte del programma di governo ed e' stato condiviso con Conte e il ministro dell'Interno".Di Maio poi si e' detto "preoccupato per i dazi. Noi non c'entriamo nulla perche' sono stati altri paesi europei ad aiutare con aiuti di stato Airbus e adesso noi dovremo pagare questi dazi.

Io credo che l'Italia debba esportare sempre piu' Made in Italy nel mondo e sono sicuro che con una giusta interlocuzione con Donald Trump negli Stati Uniti riusciremo a trovare una soluzione per salvare dai dazi il nostro prosciutto e il nostro Parmigiano che sono le Ferrari della gastronomia".

(ITALPRESS)