Cronaca

Furti in appartamento a Vittoria: misura cautelare

Eseguita dalla Polizia di Stato

La Polizia di Stato di Vittoria esegue ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti di soggetto gravemente indiziato di aver commesso furti in appartamento. Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal Tribunale di Ragusa – Ufficio del G.I.P., su richiesta della Procura della Repubblica di Ragusa, nei confronti di un soggetto gravemente indiziato di aver commesso dei furti in abitazione.

Le indagini, svolte dagli investigatori del Commissariato di P.S. di Vittoria e coordinate dalla Procura della Repubblica di Ragusa, erano scattate lo scorso mese di maggio quando, nel corso di una notte, era stato perpetrato un grosso furto ai danni di due diversi appartamenti all’interno di uno stesso stabile nel centro di Vittoria. Sul posto erano intervenute le volanti del Commissariato di P.S. di Vittoria col supporto dei colleghi della polizia scientifica per i rilievi del caso. Gli agenti, nel corso del sopralluogo, avevano constatato che ignoti malfattori si erano introdotti all’interno degli appartamenti forzando una finestra prospiciente la pubblica via ed avevano sottratto argenteria, denaro e monili vari per un valore complessivo di circa 30.000 euro.

L’accurato sopralluogo degli operatori della polizia scientifica ed in particolare i rilievi dattiloscopici all’interno delle abitazioni consentivano di prelevare dei frammenti di linee papillari la cui successiva analisi permetteva di risalire all’identificazione di E.T.S., pregiudicato trentunenne di origini marocchine ben noto alle forze dell’ordine. Pertanto a seguito dei gravi indizi di colpevolezza raccolti a carico del soggetto, in merito al reato di furto aggravato in abitazione, è stata emessa apposita misura cautelare della custodia cautelare in carcere. Dopo la cattura e le formalità di rito, quindi, il soggetto è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.